Piazza Affari, i “tori” riprendono la corsa

A
A
A
di Luca Spoldi 16 Marzo 2015 | 09:42
La settimana riparte con indici in salita di oltre l’1% a Milano, dove brillano Autogrill e Bpm, ma anche Fiat Chrysler Automobiles e Ferragamo. Il petrolio frena Eni e Saipem

MILANO TORNA A SALIRE – Lunedì all’insegna del recupero per i listini azionari europei, con Milano che dopo un’ora e mezza di lavoro vede il Ftse Mib a +1,02%, il Ftse Italia All-Share a +1,01% e il Ftse Italia Star a +0,90% nel giorno in cui sbarca sull’Aim Italia Digitouch, sessantesima matricola a quotarsi sul listino delle piccole e medie imprese innovative italiane.

AUTOGRILL E BPM SUGLI SCUDI – Tra le blue chip del mercato maggiore si mettono subito in luce con rialzi superiori ai 4 punti percentuali Autogrill e Bpm, mentre Fiat Chrysler Automobiles è appena sotto tale soglia. Bene anche Salvatore Ferragamo, oltre il 3% di guadagno, mentre il petrolio debole penalizza anche stamane Eni e Saipem, uniche due blue chip a perdere oltre un punto. Qualche presa di profitto frena anche Yoox, ben comprata la scorsa settimana grazie ai buoni risultati di bilancio della concorrente britannica Asos.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banco Bpm, Castagna: il terzo polo non ci ossessiona

Banche: diminuiscono le società, aumentano gli utili

Cimbri, l’ascesa del condottiero del Multiasset

NEWSLETTER
Iscriviti
X