In Europa sale solo Londra, male Milano

A
A
A
di Luca Spoldi 18 Marzo 2015 | 11:30

EUROPA IN ROSSO, TRANNE LONDRA – Borse europee in gran parte in calo stamane, nonostante Londra guadagni lo 0,52% in attesa che il ministro del Tesoro britannico, George Osborne, annunci il budget 2015, che in previsione delle prossime elezioni politiche dovrebbe contenere maggiori detrazioni fiscali, una riforma delle pensioni e una “rottamazione” delle dichiarazioni dei redditi cartecee. Parigi cede invece lo 0,49%, Francoforte perde l’1,32%. In rosso anche Madrid (-0,31%) e Milano (-1,21%), nonostante che Tokyo abbia chiuso un’altra seduta al rialzo (indice Nikkei225 a 19.544 yen, +0,55%), imitata da Hong Kong (+0,91%).

MALE I CICLICI, BENE INDITEX E I PETROLIFERI – L’Eurostoxx50 dal canto suo perde al momento lo 0,54%, con titoli ciclici come Daimler (-3,17%) e Basf (-1,50%) tra i peggiori. Ancora in calo pure Orange (-1,3%), già ieri oggetto di prese di profitto dopo aver annunciato il piano industriale da qui al 2020 che prevede 15 miliardi di investimenti in infrastrutture entro il 2018. Sopra l’1% di perdita pure Deutsche Bank e Vinci, mentre Inditex sale del 2,56%, con Total ed Eni attorno al punto di recupero ciascuna.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Petrolio, le previsioni sul prossimo meeting Opec

Ftse Mib, quota 24.000 non è una chimera. Cinque big cap sotto la lente

Eni allunga il passo in scia al petrolio. I prossimi obiettivi tecnici

NEWSLETTER
Iscriviti
X