Jp Morgan brilla, Chevron ed Exxon Mobil frenano

A
A
A
di Luca Spoldi 8 Aprile 2015 | 14:52
Il calo del petrolio frena colossi come Chevron ed Exxon Mobil, ma l’attesa per le minute dell’ultima riunione della Federal Reserve riaccende l’interesse per i titoli finanziari

WALL STREET ATTENDE LE MINUTE FED – Inizio di seduta in leggero rialzo per Wall Street oggi, con il Dow Jones che dopo la prima ora di lavoro segna +0,38%, l’S&P500 a +0,33% e il Nasdaq che segna +0,60%, in attesa che (alle 20.00 ora italiana) siano rese note le minute dell’ultimo Fomc da cui si cercherà come sempre di capire se la Federal Reserve intende alzare i tassi e quando o se invece la crescita stia rallentando. Tra le blue chip americane si mettono in luce in queste prime fasi Jp Morgan Chase, Visa e American Express, mentre sono poco sotto i valori di ieri Chevron, Exxon Mobil e Verizon Communications.

BOND, ORO E PETROLIO SOTTOTONO – I T-bond dal canto loro vedono il rendimento del decennale risalire sull’1,9% e quello del trentennale sul 2,53%. L’oro scivola a 1.207,60 dollari l’oncia (3 dollari meno di ieri), l’argento a 16,77 dollari (8 centesimi di perdita) e il petrolio interrompe il suo rimbalzo tornando a 52,71 dollari al barile (1,27 dollari meno dell’ultimo fixing).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Jackson Hole, parola a Powell

Banche centrali, il rischio dell’impotenza

Tassi ufficiali Usa: per Ubs resta possibile primo calo

NEWSLETTER
Iscriviti
X