Jp Morgan brilla, ma Wall Street resta prudente

A
A
A
di Luca Spoldi 14 Aprile 2015 | 14:49
Wall Street in modesto calo dopo un’ora di lavoro, ma tra le blue chip si mette in luce Jp Morgan grazie a una buona trimestrale. Ancora in ripresa il petrolio, recuperano i T-bond

NEW YORK IN LIEVE CALO, BENE JP MORGAN – Avvio di giornata prudente a Wall Street, dove allo scoccare della prima ora di scambi il Dow Jones cede lo 0,22%, al pari dell’S&P500, il Nasdaq segna -0,49% e le small cap del Russell 2000 oscillano a -0,48%, dopo che i prezzi all’ingrosso di marzo sono saliti dello 0,2% dopo il calo dello 0,5% del mese prima. Su base annua i prezzi alla produzione sono ora in calo dello 0,8% negli usa, ovvero in crescita dello 0,2% escludendo alimentari e carburanti. Tra le blue chip Jp Morgan sale dell’1,8% dopo una trimestrale migliore delle attese.

T-BOND IN RIPRESA, SALE ANCHE IL PETROLIO – Dal canto loro i T-bond recuperano terreno col rendimento del bond decennale che scende nuovamente sull’1,85% e quello del trentennale sul 2,50%, livelli rispettivamente di 20 e di 14 punti base inferiori a quelli di un mese fa. L’oro resta incerto, oscillando a 1.193,8 dollari l’oncia (5,5 meno di ieri), l’argento scivola a 16,2 euro (10 centesimi) mentre il petrolio prosegue nel suo recupero, anche se il mercato resta diviso tra chi vede ancora in crescita la produzione Usa e chi prevede che inizierà a calare già dal mese prossimo, e si porta sui 52,72 dollari al barile (81 centesimi meglio di ieri).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Top 10 Bluerating: Waystone regina dei bond

Mercati, bond: tutte le nuove emissioni all’insegna del green

Fineco, un bond che va a ruba

NEWSLETTER
Iscriviti
X