Lagarde (Fmi): nessuna dilazione per Atene

A
A
A

Un rinvio dei pagamenti previsti il mese prossimo equivarrebbe a un rifinanziamento, ha spiegato Christine Lagarde, direttore generale del Fmi, aggiungendo: in 30 anni mai successo

Luca Spoldi di Luca Spoldi17 aprile 2015 | 08:13

LAGARDE: NESSUNA DILAZIONE PER ATENE – Christine Lagarde, direttore generale del Fondo monetario internazionale (Fmi), ha confermato ieri che non saranno concesse alla Grecia dilazioni di pagamento per quanto riguarda i rimborsi previsti il mese entrante. “Negli ultimi 30 anni il board non ha mai concesso dilazioni” ha ricordato la Lagarde parlando a Washington nel corso della usuale conferenza di primavera del Fmi.

UN RINVIO SAREBBE UN RIFINANZIAMENTO – Una dilazione di pagamento equivarrebbe infatti a un rifinanziamento del prestito in essere. I commenti del capo del Fmi giungono dopo che sulla stampa europea era stata rilanciata l’indiscrezione che Atene avesse informalmente provato a chiedere al Fmi l’eventuale disponibilità a dilazioni di pagamento. Come noto se Atene, che sta rapidamente esaurendo la liquidità disponibile, non dovesse riuscire a onorare puntualmente e integralmente gli impegni nei confronti dei propri creditori verrebbe dichiarata nuovamente in default.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

World Economic Forum: Christine Lagarde chiede riforme contro populismo

Sul debito greco Merkel e Lagarde andranno allo scontro o troveranno l’intesa?

Lagarde (Fmi): occorre alleviare il debito greco

Ti può anche interessare

Investimenti nel mattone targati Pictet

Attraverso una propria divisione, il gruppo elvetico lancia un fondo sul real estate destinato a cli ...

Mediolanum: l’impasse sui Pir potrebbe costare caro

L'impatto non è ancora prevedibile, ma se si guarda al 2018... ...

ITForum, grandi numeri per la 19esima edizione

Il più importante evento dedicato al mondo del trading, organizzato da Investment & Trading Eve ...