Milano allunga il passo dopo lo stop a Varoufakis

A
A
A
di Luca Spoldi 27 Aprile 2015 | 17:00
Lo stop a Varoufakis mette le borse europee di buon umore: a Milano gli indici chiudono sui massimi di giornata, con Mediaset e Saipem protagoniste grazie a rumor e conti

LO STOP A VAROUFAKIS METTE MILANO DI BUON UMORE – Dopo una mattinata incerta alcuni buoni dati macro e la notizia del rimpasto della squadra di negoziatori greci al tavolo con la troika, che non sarà più guidata dal ministro delle Finanze Janis Varoufakis e che sarebbe pronta a nuove aperture verso le richieste giunte dai creditori e finora rimaste disattese, fanno scattare nuovi acquisti e finire gli indici di Piazza Affari sui massimi della giornata. Il Ftse Mib chiude infatti a +1,62%, il Ftse Italia All-Share termina a +1,59% e il Ftse Italia Star guadagna l’1,51%.

MEDIASET VOLA, SAIPEM LA INSEGUE – Tra le blue chip si mette in luce Mediaset, con un +8,2% in chiusura dopo che la stampa francese ha parlato di un interesse di Vivendi (che fa capo al finanziere bretone Vincent Bollorè, da molti anni tra i soci di Mediobanca, e che si prepara a diventare uno dei principali azionisti di Telecom Italia) per il gruppo italiano. Alle spalle di Mediaset vola anche Saipem, grazie a una trimestrale migliore delle attese e ai giudizi positivi giunti dagli analisti, oltre a Mediolanum, Mediobanca e Bper, tutte tra il 4,6% e il 3,5% di guadagno. In rosso Salvatore Ferragamo e Telecom Italia.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti