Agenzia delle Entrate e Inps insieme contro le frodi

A
A
A
Maria Paulucci di Maria Paulucci 26 Maggio 2015 | 12:43
Protocollo d’intesa tra Agenzia delle Entrate e Inps per contrastare le frodi fiscali e contributive, soprattutto il fenomeno delle compensazioni fraudolente.

FARO SULLE FRODI – Incrocio dei dati, tavoli tecnici a livello nazionale e regionale e controlli coordinati sulla base di metodologie ed elenchi condivisi. Lo prevede un protocollo d’intesa tra Agenzia delle Entrate e Inps per contrastare le frodi fiscali e contributive, soprattutto il crescente fenomeno delle compensazioni fraudolente tra crediti e debiti. “Nel 2014”, ha detto il direttore delle Entrate Rossella Orlandi, “sono oltre 1,9 milioni i soggetti che hanno utilizzato crediti verso l’Erario per pagare contributi Inps, con oltre 5 milioni di modelli F24. Ci siamo dotati di una procedura ad hoc per il monitoraggio e grazie alla cabina di regia con Inps metteremo ulteriormente in mora questi comportamenti”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Casa, rischio stangata nei prossimi anni

Consulenti, stangata Iva

Arriva la mini voluntary. Ecco quanto costa e a chi si rivolge

Consulenti, istruzioni per l’uso sullo spesometro

Caos Spesometro, il termine slitta al 5 ottobre

Contribuenti, occhio all’Iva

Fatture, termine prorogato al 28 settembre

Evasione, quattro “Paradisi” nel mirino

“Voluntary 2” a rischio di flop

Sanatoria per le liti pendenti

Voluntary 2, domani si parte

Voluntary bis, ecco il format della relazione di accompagnamento

Anima fa pace col fisco e paga 8,9 milioni

Voluntary, accertamenti col turbo

Evasione, blitz delle Entrate in Lussemburgo

Fisco, ecco le istruzioni per lo scambio di informazioni Italia-Usa

Gestori, occhio alle scadenze fiscali di lunedì 18 maggio

Promotori, ricordatevi di dare il vostro indirizzo Pec all’Agenzia delle Entrate

Spesometro, c’è tempo fino al 22 per le comunicazioni sul 2013 (se hai partita Iva)

Agenzia delle Entrate, al via i correttivi anticrisi agli studi di settore

Rapporti finanziari: cambiano i tempi per la comunicazione integrativa

Agenzia delle Entrate, 9,1 miliardi dalla lotta all’evasione

Scudo, il Fisco indaga su 2000 evasori

Scudo Fiscale: proroga al 31 dicembre 2010

Fondi immobiliari, plusvalenze più costose

Il chiarimento dovuto DA ADVISOR

NEWSLETTER
Iscriviti
X