Milano tira il freno sul finale, bene A2A e Campari

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 1 Giugno 2015 | 15:53
Piazza Affari perde terreno sul finale e chiude poco sotto i livelli di venerdì in attesa di una soluzione alla crisi greca. Tra i titoli bene Campari e A2A, che piacciono ai broker

LA PRUDENZA PREVALE SUL FINALE – Il quadro politico italiano non cambia dopo le regionali e Piazza Affari si concentra nuovamente sulla crisi greca che dovrà giocoforza trovare una soluzione a breve stante i rimborsi che Atene deve effettuare entro giugno al Fmi per circa 1,5 miliardi di euro. A fine giornata a Milano il Ftse Mib cede lo 0,26%, il Ftse Italia All-Share segna -0,20% e il Ftse Italia Star guadagna lo 0,17%, mentre anche in Europa segni positivi come a Parigi e Francoforte si mischiano a chiusure in calo come a Londra.

A2A E CAMPARI PIACCIONO AI BROKER – Tra le blue chip tricolori brillano A2A, che torna sui massimi degli ultimi 3 anni e mezzo e beneficia della conferma del “buy” di Goldman Sachs (che alza il target price a 1,36 euro per azione). Bene anche Campari (su cui Nomura ribadisce il “buy” con target price a 8,20 euro), Telecom Italia, Yoox e Tod’s, tutti sopra l’1,1% di guadagno a fine giornata. In calo alcuni finanziari come Bper e Ubi Banca, con anche Prysmian che mostra qualche cedimento.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Mattinata sottotono per Piazza Affari, in rosso le banche

Piazza Affari: Azimut corre, ma gli indici chiudono in rosso

Piazza Affari in modesto rialzo, brilla A2A ma Banco Popolare cala ancora

NEWSLETTER
Iscriviti
X