Blueindex: Janus chiude la settimana in rimonta, male le italiane

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 8 Giugno 2015 | 10:39
Venerdì ha avuto un andamento altalenante e sul Blueindex si nota: mentre Janus Capital e i titoli finanziari Usa salgono ai primi posti, le componenti italiane finiscono sul fondo

JANUS CAPITAL BRILLA SUL BLUEINDEX – Janus Capital è tornata in testa al Blueindex al termine della seduta di venerdì, concludendo la giornata in rialzo del 2,29% davanti a Citigroup e Jp Morgan Chase, entrambe abbaiate al secondo posto con un incremento giornaliero dell’1,64%. La giornata ha tuttavia avuto un andamento altalenante e se a Wall Street sono prevalsi i segni positivi, in Europa le incertezze riguardo la Grecia e il ritorno di uno stato di allerta in Ucraina hanno finito col penalizzare la maggior parte dei titoli finanziari.

ITALIANI SUL FONDO DELLA CLASSIFICA – Così sul fondo della classifica ben sei componenti hanno perso oltre il 3% a testa, risultando tutti titoli italiani. Banca Generali, Azimut, Mps, Bpm, Mediobanca e Mediolanum hanno infatti ceduto tra il 3,22% e il 3,82% ciascuna, con solo Unicredit e Intesa Sanpaolo che sono riusciti a contenere il calo a poco meno del 2,7%. Qualche rimbalzo si nota stamane sul listino italiano, che vede l’ultimo giorno di trattazione dei diritti per l’aumento di capitale da 3 miliardi di Mps (e la partenza dell’aumento da 850 milioni di euro di Banca Carige), ma il clima resta di generale prudenza.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Blueindex: corre Gam, cade Legg Mason

Blueindex: è tempo di trimestrali ma occhio al dollaro

Blueindex: ottimo finale di settimana per Gam Holding

NEWSLETTER
Iscriviti
X