Milano prova a proseguire il recupero

A
A
A
di Luca Spoldi 11 Giugno 2015 | 08:15
Dopo il minivertice con Angela Merkel e Francois Hollande il premier greco Alexis Tsipras stamane rivede il presidente della Commissione Ue, Juncker. Milano prudente ma positiva

MILANO PRUDENTE MA PROVA A SALIRE – Dopo un avvio alquanto prudente, in attesa di ulteriori novità da Atene per quanto riguarda il negoziato sul debito e sul budget con la Commissione Ue, Piazza Affari sembra prendere coraggio e vede il Ftse Mib salire di un altro 0,58%, il Ftse Italia All-Share in rialzo dello 0,53% e il Ftse Italia Star stabile a +0,01% dopo il deciso allungo di ieri, nonostante Standard & Poor’s abbia nuovamente limato il rating sovrano greco da “CCC+” a “CCC-” segnalando come senza un accordo coi suoi creditori, Atene fallirebbe nel giro di un anno.  

SAIPEM PROSEGUE NEL RECUPERO, BENE AZIMUT – Tra le blue chip si mettono in luce Azimut (+2,2%), Luxottica e  ancora Saipem (+1,7% a 10,22 euro per azione) che prova a proseguire il recupero partito ieri dopo il crollo di lunedì grazie al rialzo delle quotazioni petrolifere e all’attesa per novità per quanto riguarda eventuali commesse per Turkish Stream. In calo Tenaris, oltre ad Atlantia, Finmeccanica ed Exor.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banca Generali, gran colpo da Azimut per il private

Azimut, un finanziamento per il “made in Italy”

Consulenti, ecco le banche-reti più “cattive”

NEWSLETTER
Iscriviti
X