Banca Intermobiliare finisce al tappeto

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 17 Giugno 2015 | 08:37
Banca Intermobiliare finisce ko a Piazza Affari, dove il titolo è sospeso al ribasso con un calo teorico del 13,7% dopo la notizia dello stop alla cessione della quota di controllo

BIM FINISCE AL TAPPETO DOPO INTERVENTO BCE – Banca Intermobiliare apre la giornata con una caduta verticale delle quotazioni, finendo sospesa al ribasso ad un teorico di 3,10 euro per azione (13,7%) con poco più di 286 mila pezzi scambiati finora, dopo la notizia che la Bce ha bloccato la vendita della quota di controllo (51,4%) dell’istituto, al momento controllato da Veneto Banca, ad una cordata di imprenditori per 289 milioni di euro (pari a 3,6 euro per azione), dando tempo agli investitori stessi, tra cui figurano le famiglie Segre e D’Aguì, Luca Cordero di Montezemolo e Valentina Nasi, sino al 19 giugno prossimo per presentare osservazioni in merito.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Bim, Profilo, Consulia e Banor: si infiamma il risiko nel private banking

Ftse Mib nuovamente di fronte a un importante bivio

Bim, crolla il margine d’intermediazione

NEWSLETTER
Iscriviti
X