Tsipras: non ci cacceranno dall’euro. Ma S&P’s taglia il rating sovrano

A
A
A

Il premier greco pare convinto che l’uscita della Grecia dall’euro costerebbe troppo ai suoi creditori. Standard & Poor’s avverte: possibile fallimento commerciale entro 6 mesi

Luca Spoldi di Luca Spoldi30 giugno 2015 | 07:26

S&P’S LIMA IL RATING GRECO, DEFAULT POSSIBILE ENTRO 6 MESI – La Grecia sta per lasciare l’euro e forse l’Unione europea? E’ possibile secondo gli analisti di stima Standard & Poor’s per i quali un “fallimento commerciale” di Atene è “probabile nei prossimi sei mesi”. Per questo il rating sovrano della Grecia è stato ulteriormente ridotto da “CCC” a “CCC-” dopo la decisione del governo greco di indire un referendum lampo, di cui nessuno peraltro conosce il testo del quesito, sull’accordo con i creditori internazionali in cambio di ulteriori riforme e tagli dei conti pubblici.

TSIPRAS: SE CI CACCIANO DALL’EURO COSTO IMMENSO – Chi invece continua, almeno a parole, a non credere all’uscita di Atene dall’euro, è Alexis Tsipras: “Non ci cacceranno dall’euro” ha sostenuto il premier greco in un’intervista alla Ert Tv, aggiungendo “lasciatemi spiegare il perché: perché il costo è immenso”. Non ne sono altrettanto convinti i banchieri centrali europei, che pur lasciando aperta la possibilità di una ripresa dei negoziati e di un intervento a favore della Grecia nel caso dal referendum emerga la volontà popolare di restare nell’euro e accettare un accordo coi creditori, spiegano che l’uscita di Atene dall’euro non si può più escludere a questo punto.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Salviamo i risparmi in Lire, un appello al M5S

Bce: Draghi accenna a discussione su QE, euro dollaro sulle montagne russe

Ubs Wealth Management neutrale sull’euro/dollaro

Dollaro a picco dopo ennesimo schiaffo a Trump da parte del Congresso

State Street: dopo il meeting della Bce euro può flettere, bond recuperare

Banche centrali valutano ritorno alla normalità, bond e dollaro in calo

State Street: puntate su euro, bond e borse europee ma attenti alla volatilità

Euro, borse e bond in rialzo grazie ai risultati delle elezioni francesi

Elezioni francesi, evitato il peggio per i mercati

Crowdfunding al decollo

Euro in calo dopo parole Draghi: poca crescita, inflazione non durerà

Mercati, sale la tensione per l’avvicinarsi del referendum italiano

Euro/dollaro verso la parità secondo Deutsche Bank

Koenig: il bail in non aumenta il rischio contagio

Atene, intesa vicina coi creditori

Grecia, crisi infinita: anche l’estate del 2016 pare a rischio come nel 2015

Bce non tocca i tassi sull’euro, come previsto

Eurostat: la crescita è guidata da spesa pubblica e consumi

Da oggi in circolazione le nuove banconote da 20 euro

Hollande dichiara guerra all’Isis: la reazione dei mercati

Draghi (Bce): tre pilastri per la moneta unica

Indice Pmi migliora in Eurolandia e in Italia

Draghi (Bce): a dicembre decideremo sul QE

Eurostat rivede al rialzo la crescita del secondo trimestre

Bce: tassi fermi, il quantitative easing potrebbe durare oltre il 2016

Varate le riforme, Tsipras può trattare per un terzo bailout

Riaprono le banche, Atene rimborsa 6,8 miliardi di debito

Merkel: dopo accordo su terzo bailout possibile ristrutturazione debito greco

Lagarde (Fmi): occorre alleviare il debito greco

Prestito ponte alla Grecia, c’è l’accordo di massima

Ma quale Partenone: la Grecia fornirà garanzie, non beni fisici, ai creditori

Fmi: ultime settimane fatali alla Grecia, serve profonda ristrutturazione debito

Tsipras chiede 53,5 miliardi di nuovi aiuti alla Ue

Ti può anche interessare

Parola ai consulenti, sulla Road to the future

Le vostre parole in diretta dall'ultimo roadshow organizzato da Bluerating ...

Due nuovi bond da Collezione

Sbarcano sul mercato MOT (Borsa Italiana) e EuroTLX due nuove Obbligazioni Collezione emesse da Banc ...

Acquisto senza comunicazione, Consob sanziona Guerini

Sanzione amministrativa pecuniaria per un'omessa comunicazione di una operazione di acquisto ...