Superfideuram, fatta la squadra

A
A
A

Colafrancesco presidente, Molesini a.d. e d.g. Co-d.g. Chioatto e Piancastelli. La Calce guiderà l’Investment Center.

Andrea Giacobino di Andrea Giacobino1 luglio 2015 | 15:30

È nata la SuperFideuram. Oggi infatti il consiglio d’amministrazione di Fideuram – Intesa Sanpaolo Private Banking (in breve Fideuram), nuova banca del gruppo Intesa Sanpaolo nata dal conferimento di Intesa Sanpaolo Private Banking in Banca Fideuram (vedi notizia), ha nominato come previsto Matteo Colafrancesco presidente (nella foto), Franca Cirri Fignagnani vice presidente e Paolo Molesini amministratore delegato e direttore generale. Con più di 187 miliardi di euro di masse in gestione e oltre 135 miliardi di euro di masse su clientela private, la “SuperFideuram” è la prima private bank italiana, quarta nell’area euro. Il nuovo cda è composto anche da Claudia Debenedetti, Cesare Dosi, Oscar Giannoni, Cesare Imbriani, Piero Luongo e Giuseppe Russo.

E veniamo alle nomine di secondo livello. Antonello Piancastelli, già condirettore generale, avrà la responsabilità dell’Area di Coordinamento Affari. Andrea Chioatto, nominato condirettore generale, sarà invece responsabile dell’Area di Governo Operativo. Gianluca La Calce viene nominato responsabile della nuova struttura di Investment Center, mantenendo le cariche di amministratore delegato e direttore generale di Fideuram Investimenti e di amministratore delegato di Fideuram Asset Management Ireland. In Intesa Sanpaolo Private Banking Saverio Perissinotto è il nuovo direttore generale. In Sanpaolo Invest, Colafrancesco lascia l’incarico di amministratore delegato e assume quello di presidente della società, la cui direzione generale resta affidata a Piancastelli.

Sopra, il nuovo logo e Paolo Molesini. Qui sotto, da sinistra a destra, Antonello Piancastelli e Gianluca La Calce

   


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Borse, la crisi di governo affossa le reti

Fideuram, l’utile non vola

Addio a Mario Incrocci, nome storico delle reti

Widiba, ingresso di peso da Fideuram

Fideuram ISPB, raccolta monstre a giugno

Fideuram e SP Invest, mezzo anno di via vai tra i cf

Reti, quando il private equity diventa retail

Reti Champions League: Molesini, giornata da bomber

Eurizon e Fideuram, grandi ambizioni in Cina

Fideuram, il reclutamento fa 90

Fideuram ISPB, la spinta dei Fogli

Private, la scommessa sui giovani di Cubelli

Fideuram ISPB, masse record ma utile in calo

Fideuram Ispb, quattro mesi nel segno del reclutamento

Fideuram, per Molesini mattoni e milioni

Consulenti, così si lavora in Fideuram ISPB

Dossier reclutamento: Fideuram

Fideuram Ispb, piatto ricco per Intesa

Fideuram Ispb, la cinquina di marzo

Copernico Sim, l’ex Fideuram e Ipb Demartini per il private wealth

Reti e controversie, ecco quelle più coinvolte

Fondi comuni, vediamo chi è caro e chi no. Anche tra le reti…

Fideuram Ispb: in due mesi 24 ingressi

Raccolta: a gennaio vince Fideuram ISPB. Mediolanum regina del gestito

Intesa Sanpaolo PB, si fa in tre per i grandi patrimoni

Fideuram ISPB: mano tesa verso gli imprenditori

Fideuram Ispb: raccolta sì, utile nì

Fideuram Ispb, Molesini carica la truppa

Fideuram ISPB, tre ingressi per tre regioni

Reti, chi domina il mercato

Reti, sforbiciata agli organici

Raccolta 2018: Fideuram cannibale. Mediolanum magica a dicembre

Fideuram Ispb, maxi ingaggi tra il Piemonte e le Marche

Ti può anche interessare

Brexit, Londra rischia il caos ma la sterlina tiene

I mercati sembrano puntare sull'ipotesi del rinvio della Brexit. Oggi nuovo voto in Parlamento ...

Certificati, Vontobel: proposta fattoriale

Negli ultimi anni i canonici fattori di Alpha, come la diversificazione per settori, aree geografich ...

Mercati emergenti: le prospettive 2019

Esposizione passiva del debito e allocazione, prospettive per i mercati emergenti: abbiamo parlato d ...