Per le banche in Spagna lo scenario sta migliorando

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 2 Luglio 2015 | 14:52
Lentamente la situazione del settore creditizio spagnolo sta migliorando e il peso dei crediti problematici (Npl) è ridiscesa al 12% del totale. La ripresa può dare una mano

LE BANCHE SPAGNOLE SI STANNO RIPRENDENDO – Non c’è da gridarlo, ma le banche spagnole stanno gradualmente migliorando la qualità dei propri attivi, segnale che la ripresa in atto in Spagna sta dando spazio agli istituti di credito per accelerare nell’opera di pulizia di bilancio iniziata già a fine 2012 con la creazione della bad bank Sareb (che a sua volta dovrebbe veder crescere i margini di manovra per disfarsi degli asset rilevati nell’ambito del bailout del sistema bancario iberico).

PESO NPL CALA AL 12% DEI PRESTITI TOTALI – In particolare secondo gli ultimi dati disponibili (a fine aprile), il peso dei crediti problematici (Npl) è sceso al 12% dei prestiti complessivi, dopo essere rimasto pari o sopra il 13% dall’ottobre 2013 all’agosto 2014. Siamo peraltro ancora lontani dal peso dell’11% circa registrato ancora a ottobre 2012, poco prima del trasferimento degli “asset tossici” a Sareb.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Investimenti, tutti i vantaggi del credito

Credit Suisse, la bussola dei bond

Piccolo manuale per scovare un abusivo del credito

Bankitalia: segnali di ripresa per il settore del credito

Crediti problematici: Rev punta a collocare due portafogli di Npl tra agosto e ottobre

Gacs, si va verso il rinnovo ma il costo potrebbe cambiare

Npl sotto i riflettori: Visco bacchetta, Mediocredito Fvg si muove

Ubi Banca, sono in arrivo novità importanti per i crediti deteriorati

Atlante II compra 2,2 miliardi di Npl lordi da tre good bank per 515 milioni

Mps: un modello di business da rivedere nel credito alle imprese

Banco Popular Espanol vuole accelerare pulizia di bilancio

Nuovi vincoli in arrivo per le banche europee

La strategia di Bper per i crediti problematici e deteriorati piace al mercato

Good bank, slitta il termine di presentazione delle offerte

Renzi: vicina intesa con Ue, il numero delle banche deve calare

Eurogruppo ed Ecofin a consulto sulla crisi bancaria europea

Banca Ifis continua a comprare portafogli Npl

Sterlina cala di minimo in minimo, nonostante la Bank of England

Banca Sistema sottotono dopo acquisizione Beta Stepstone

Banche italiane, il governo studia un piano di aiuti post Brexit

Mps si scalda in scia a voci su avvio asta per piattaforma Npl

Da cessione banche risolte si otterrà meno del previsto

Visco (Bankitalia): piu’ fusioni e taglio dei costi, ridurre le sofferenze

Bce: i rischi per il settore finanziario europeo non stanno calando, anzi

Fmi: come gestire la crisi del credito bancario italiano

Intesa Sanpaolo cede pro soluto portafogli crediti “in bonis”

Mps, mercato scommette su buona riuscita cessione Npl

CrowdFundMe integra piattaforma e nuove procedure di pagamento

KKR annuncia: Pillarstone sbarca in Grecia (e cresce in Italia)

Bridge bank: le offerte arrivano ma dall’estero

Lombard Odier: Bce intende rendere costoso detenere liquidità

Visco (Bankitalia): in Italia c’è un problema di educazione finanziaria

Bpvi, fissata la forchetta per l’aumento: 0,1-3 euro

NEWSLETTER
Iscriviti
X