Per Rbs la svolta potrebbe essere vicina

A
A
A
di Luca Spoldi 7 Luglio 2015 | 14:05
Per gli analisti di Invest il 2016 potrebbe essere l’anno della svolta per Royal Bank of Scotland, se l’istituto ridurrà gli asset a rischio e il Tesoro ricollocherà titoli in borsa

RBS, IL 2016 VEDRA’ UN NUOVO BUY BACK?  - Royal Bank of Scotland Group Plc potrebbe riacquistare azioni proprie per un controvalore fino a 10 miliardi di sterline nel 2016 se riuscirà a ridurre i suoi asset a rischio di 125 miliardi di sterline, portandoli dagli attuali 350 miliardi a 225 miliardi di sterline entro la fine del prossimo anno.

MEGA MULTA USA METTEREBBE A RISCHIO RIPRIVATIZZAZIONE – Lo segnala un report di Invest segnalando che la riduzione degli asset a rischio sarebbe legata al calo dei prestiti e alla vendita di una parte degli asset medesimi. Il report ricorda anche che il Tesoro britannico, tuttora azionista dicontrollo di Rbs, intende iniziare a ricollocare titoli Rbs sul mercato anche al costo di qualche perdita, forse già da settembre, ma che un’eventuale maxi multa che potrebbe essere inflitta alla banca dalle autorità Usa (si parla di una somma fino a 13 miliardi di dollari) potrebbe ritardare il ritorno di Rbs sotto il controllo privato, dopo sette anni di controllo pubblico.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

EuroStoxx50 in stand by in area 3.500 punti

EuroStoxx50 a fine corsa?

Ftse Mib o EuroStoxx50? Ecco le nuove strategie di Vontobel Certificati

NEWSLETTER
Iscriviti
X