Milano rimbalza, bene energia e finanza

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 8 Luglio 2015 | 18:10
Giornata di ricoperture a Milano, dopo la richiesta greca di un terzo piano di salvataggio e nonostante la cautela di Wall Street. Bene energia e finanziari, male solo il lusso

GIORNATA SI’ PER MILANO – Mentre Wall Street vive una seduta di attesa per la trimestrale di Alcoa che riaprirà la stagione dei conti societari tanto più importanti dopo la repentina correzione dei listini azionari cinesi e dopo che la Grecia ha chiesto formalmente un nuovo piano di aiuti (il terzo in cinque anni), a Milano prevalgono le ricoperture dopo il tonfo della vigilia. Così il Ftse Mib chiude a +2,64% vicino ai massimi della giornata, mentre il Ftse Italia All-Share termina a +2,37% e il Ftse Italia Star chiude a -0,04%.

ENERGIA E BANCHE SOPRA TUTTI – Il differente andamento degli indici riflette il differente peso dei titoli energetici e finanziari, oggi in decisa ripresa. La migliore a fine giornata è stata, tra le blue chip, Enel Green Power, davanti a Mps e Bper, tutti con rialzi sopra il 5,5%. Tra gli altri titoli a chiudere sopra il +5% anche Mediaset e Bpm, mentre le tensioni cinesi pesano sul lusso ed in particolar su Tod’s e Salvatore Ferragamo.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Domani Fineco entra nel Ftse Mib. I prossimi target tecnici del titolo

Saipem vola a Piazza Affari

Milano chiude in rosso una giornata altalenante, bene Enel Green Power

NEWSLETTER
Iscriviti
X