Jp Morgan procede nel suo riposizionamento

A
A
A
di Luca Spoldi 14 Luglio 2015 | 14:50
Jp Morgan Chase dovrebbe aprire in rialzo a New York dopo una trimestrale che ha visto l’utile salire più del previsto grazie al calo dei costi, nonostante la frenata dei ricavi

C’E’ ATTESA A WALL STREET PER JP MORGAN – Occhi puntati a Wall Street su Jp Morgan Chase, principale banca Usa per asset, che ha pubblicato oggi i dati del trimestre aprile-giugno registrando un incremento degli utili del 5,2% su base annua a 6,29 miliardi di dollari, nonostante i ricavi siano calati del 3,2% a 24,53 miliardi di dollari.

UTILE SOLIDO, FRENANO I RICAVI – Se l’utile per azione viene definito “solido” dagli operatori, il consensus si aspettava 24,43 miliardi di ricavi che hanno sofferto il calo dei ricavi da trading su reddito fisso, scesi del 21% a 2,93 miliardi di dollari. A beneficiare gli utili ha contribuito il calo superiore al previsto delle spese. Da notare una crescita del 35% degli accantonamenti per perdite su crediti legata alla semplificazione delle attivtà e al calo sia dei costi legali sia dei mutui bancari. Gli acquisti tramite e carte di credito sono invece aumentati del 7% sull’anno.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

La storia della nonnina “in guerra” con JP Morgan

Jp Morgan, dipendenti in ufficio a NY entro il 21 settembre

Banche Usa: studio segnala aumento insoddisfazione della clientela

NEWSLETTER
Iscriviti
X