Merkel: dopo accordo su terzo bailout possibile ristrutturazione debito greco

A
A
A

Secondo Angela Merkel una volta che si sarà trovato un accordo sul terzo bailout per Atene sarà possibile avviare una discussione su scadenze e tassi d’interesse sul debito greco

Luca Spoldi di Luca Spoldi20 luglio 2015 | 08:52

ANCHE MERKEL APRE A RISTRUTTURAZIONE DEBITO GRECO – Il cancelliere tedesco Angela Merkel apre alla prospettiva di una sia pure limitata riduzione del debito della Grecia. Non potrà trattarsi di un “haircut”, ha ribatito la Merkel nel fine settimana, dato che i trattati europei non lo consentono. Ma una volta che sarà stato raggiunto l’accordo sui termini del terzo “bailout” sarà possibile rivedere la durata e il tasso d’interesse fatto pagare sui prestiti sinora accordati ad Atene, come già aveva prospettato il Fondo monetario internazionale, che peraltro sembra scettico sul fatto che Germania e altri paesi europei siano davvero pronti a fare sufficienti concessioni alla Grecia da far significativamente calare il peso del debito in rapporto al Pil, consentendo così di tornare a veder crescere l’economia greca.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Londra non ripeterà referendum, mercati sempre più nervosi

Sul debito greco Merkel e Lagarde andranno allo scontro o troveranno l’intesa?

Nonostante la Merkel Milano chiude a +2,2%

Grecia, domani la riunione decisiva dell’Eurogruppo?

Cresce la pressione sulla Grecia, il listino di Atene arretra

Grecia, ancora nessuna intesa con la troika

Merkel-Tsipras: nulla di fatto o ipotesi di compromesso?

Grecia: entro lunedì il pacchetto di riforme per la Ue

Alla Grecia serve un altro miracolo entro venerdì

Alla Grecia servono subito 2 miliardi

Osborne: sulla crisi greca i rischi aumentano ogni giorno

La Merkel gela Tsipras: offensiva diplomatica fallita

Veneto Banca, nuove nomine nella direzione territoriale Centro Nord

Promotori, c’è tempo fino al 28 febbraio per comunicare i dati Iva

Meno polizze, più fondi: sono due conti mentali diversi

Fondi, ecco la classifica dei migliori obbligazionari di gennaio

Milano evita perdite grazie a recupero finale

Wall Street prudente ma sopra i valori di ieri

Ersel ritrova il sorriso con gli emergenti

A Barclays non dispiacciono le novità della Fed

Bnp Paribas, monitorare il comparto automobilistico

Etf, i big statunitensi alla conquista del mercato europeo

AIG perde quota a Wall Street

La Française, gli asset salgono a 42 miliardi nel 2013

Cordaro (Tages): con La Française avremo più forza e visibilità

Blueindex: Legg Mason sotto i riflettori

Milano in moderato calo dopo i primi scambi

Henderson Global Investors Top Funds febbraio 2014

Banco Popolare, Ubs sale al 3,84% del capitale

Banca Generali, tutte le novità 2014

Promotori, anche Banca Generali attinge da Credit Suisse

blueratingTV, INrete: le notizie più calde dal mondo dei promotori

Bnp Paribas, idee per investire sul comparto bancario

Ti può anche interessare

Fisco, salta la sanatoria sugli avvisi bonari

Le novità fiscali in arrivo ...

Le banche centrali puntano sull’oro

La domanda di metallo prezioso è cresciuta del 7% rispetto a un anno fa. Le banche centrali hanno a ...

Spread in discesa e Bund a quota zero

Il benchmark decennale ha chiuso con un rendimenti in salita al 2,57% mentre lo spread è tornato a ...