Azimut pesca l’asso Latini

A
A
A

Il portafoglista-big di Sanpaolo Invest entra nella Global Advisory. Una carriera trentennale al top della consulenza.

Andrea Giacobino di Andrea Giacobino23 luglio 2015 | 06:19

INGRESSO DI PRESTIGIO – Azimut Global Advisory, la divisione del gruppo Azimut nata per fornire un servizio di consulenza evoluta alla clientela si rinforza con il prestigioso ingresso di Corrado Latini (nella foto), professionista molto noto e con oltre trent’anni di esperienza nel settore della consulenza finanziaria, proveniente da Sanpaolo Invest. Latini opererà per AGA nella struttura wealth management in qualità di “head of research &innovation third-party funds” e siederà al tavolo “Strategic Solutions Committee” con il compito di supportare da un punto di vista commerciale le relazioni fra Azimut e le società di gestione terze.
 
UNA LUNGA CARRIERA
– Latini, laureato alla Università Bocconi, ha iniziato la propria carriera in Eurogest e nel 1986 è entrato in Finanza&Futuro diventando uno dei portafoglisti più importanti d’Italia con oltre 220 miliardi di lire. Nel 2000 è passato in Area Banca dove, oltre alla propria clientela, seguiva le relazioni istituzionali con le società di gestione e le case di investimento. È stato insignito di diversi riconoscimenti tra cui nel 2002 del premio internazionale “Le tre frecce d’argento della finanza” come miglior private banker. Nel 2006 è entrato in Banca della Rete, poi diventata Banca Sara acquisita nel 2011 da Banca Fideuram, e da allora ha lavorato in Sanpaolo Invest.
 
IL COMMENTO  – “Ho scelto con entusiasmo di far parte di Azimut Global Advisory  – commenta Latini – accogliendo questa nuova sfida con la certezza di poter continuare a migliorare il livello qualitativo di supporto alla clientela, soprattutto attraverso l’evoluzione che riguarda la consulenza, core business di Azimut Global Advisory. Grazie al prestigioso incarico che mi è stato affidato e all’innovazione tipica del gruppo Azimut, il mio impegno sarà anche rivolto allo sviluppo di nuovi servizi per la clientela”. Latini fra l’altro, ha scritto recentemente su BLUERATING (leggi qui l’articolo)


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Banche e reti, i tre tori che fanno gola a Piazza Affari

Azimut, scommessa americana

Azimut, la rivincita degli ex

Azimut, la volatilità rallenta la raccolta di agosto

Reti, le montagne russe ad agosto

Cade il governo, le reti gongolano in Borsa

Borse, la crisi di governo affossa le reti

Il risiko delle reti nel segno BlackRock

Azimut, a luglio la raccolta non va in vacanza

Dividendi, ecco le reti rendono più dei btp

Reti, Mediolanum e Azimut puntano le pmi eccellenti

Azimut, un utile che fa la storia

Azimut, la raccolta rimane tonica a luglio

Azimut, benvenuto al sud

Azimut, la meglio gioventù

Performance fee, le linee guida Esma non danneggiano le reti

Reclutamenti, Azimut spinge sul Triveneto

Rendiconti Mifid 2, ecco i documenti assicurativi di Azimut

Azimut, si conclude il master sul passaggio generazionale

Azimut a Palazzo Mezzanotte, pronta per la nuova sfida

Azimut, impennata degli afflussi

Reti, quando il private equity diventa retail

Azimut mette nel mirino Banca Generali

Azimut si mette in mostra all’ombra del Vesuvio

Reti Champions League: Molesini, giornata da bomber

Caso H2O, faccia a faccia di Natixis con le reti

Azimut, largo alle donne nella rete

Azimut, alleanza con Passera

Azimut: raccolta sopra i 2 miliardi e un nuovo acquisto

Azimut, in cerca di partner e sulla rotta giusta

Azimut: Giuliani si gode la sua rivincita

Azimut, la domanda senza risposta

Azimut, inizia la svolta sulle fee

Ti può anche interessare

Il robo advisor sulle ali del Dragone

Si apre l’era dei robo-advisor, soprattutto in Cina. L’Italia invece procede al rilento. ...

Manovra, il governo cerca l’accordo su pensioni e reddito

Non è questione di decimali. E’ il messaggio che è arrivato dal governo Conte che si è dichiara ...

Fmi in versione Cassandra su banche e Italia

Il rischio è quello di riaccendere il legame fra banche e debito sovrano e le tensioni sul mercato ...