Jupiter Asset Management batte le attese

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 30 Luglio 2015 | 10:01
Jupiter Asset Management ha annunciato ieri una semestrale superiore alle attese e gli analisti mettono subito il rating sotto esame per un possibile miglioramento

FONDI HEDGE, FORSE IL PEGGIO E’ ALLE SPALLE – Il periodo nero dei fondi hedge sta finendo? I risultati di Jupiter Asset Management, gestore londinese di fondi hedge al momento particolarmente concentrato su strategie azionarie “long only”, sembrerebbero confermarlo. Jupiter infatti ha visto le masse gestite (total asset under management) salire a 34,3 miliardi di sterline alla fine del primo semestre dell’anno, da 33,1 miliardi, grazie anche a 1,4 miliardi di sterline di raccolta netta positive nel periodo.

NUMERI OLTRE LE ATTESE PER JUPITER – I ricavi netti nel periodo sono saliti a 169,4 milioni di sterline (+14% su base annua), mentre l’utile ante imposte ha toccato gli 84 milioni di sterline, il 74% in più di un anno prima. In entrambi i casi i numeri hanno battuto le attese di consensus e indotto alcuni analisti tra cui quelli di Cantor Fitzgerald a mettere il proprio rating sul titolo (attualmente “hold”) sotto revisione per un possibile rialzo, grazie a “numeri più forti nelle strategie meglio performanti, come quelle sui mercati azionari europei, e risultati migliori anche dalle aree in precedenza apparse deboli”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Brexit: accordo tra Ue e Gran Bretagna può far rimbalzare la sterlina

Creval in rialzo a Piazza Affari, assemblea per rinnovo Cda si avvicina

Risparmio gestito: fondi hedge italiani non sono così speculativi

NEWSLETTER
Iscriviti
X