Le banche greche valgono ormai meno delle loro controllate

A
A
A
di Luca Spoldi 3 Agosto 2015 | 14:30
cOl crollo del 30% National Bank of Greece, maggior istituto greco, vale 2,97 miliardi di euro: la sua controllata turca, Finansbank, alla borsa di Istanbul capitalizza 3 miliardi

NATIONAL BANK OF GREECE VALE MENO DI FINANSBANK – Volete capire quanto profonda sia la crisi che attraversa il sistema bancario greco? Vi basti sapere che National Bank of Greece, la maggiore banca greca, col crollo del 30% delle proprie quotazioni subito oggi capitalizza in borsa circa 2,97 miliardi di euro. Meno dei 3 miliardi di euro che capitalizza la sua controllata turca, Finansbank, che pure è solo la settima banca per capitalizzazione tra quelle quotate sul listino di Istanbul.

CRISI SENZA FINE PER IL SISTEMA BANCARIO ELLENICO – Se si considera che anche la Turchia sta attraversando un periodo di crisi essendo rimasta senza un governo per 56 giorni dopo le ultime elezioni, avendo visto la lira turca perdere un 7% da inizio anno e con un doppio conflitto in corso con l’Isis e con la minoranza curda, si capisce bene come la fiducia nelle banche di Atene sia meno che al lumicino. Del resto anche i numeri confermano che la crisi in atto è davvero profonda: lo scorso anno National Bank of Greece ha registrato un utile di 66 milioni di euro, mentre la sua sola controllata turca ha chiuso i conti con 318 milioni di euro di profitti.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Société Générale, arrivano due nuovi certificati a leva fissa

NEWSLETTER
Iscriviti
X