Milano chiude in calo, Mps e Tenaris si rimettono a correre

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 7 Agosto 2015 | 16:00
Mps (e Tenaris) tornano a correre a Piazza Affari, in una seduta caratterizzata prima dall’attesa per i dati macro Usa, poi dalle reazioni alle numerose semestrali pubblicate

PIAZZA AFFARI CHIUDE IN CALO – Piazza Affari vive una seduta altalenante e dopo una mattinata trascorsa nell’attesa dei dati macro americani vede prevalere le prese di profitto, sia pure senza particolari tensioni. Così il Ftse Mib chiude a -0,45%, il Ftse Italia All-Share cede lo 0,55%, mentre l’Ftse Italia Star perde l’1,57%.

MPS VOLA, MALE UNIPOLSAI, MEDIASET E AZIMUT – Tra le blue chip italiane vola Mps (+8,67%) dopo una trimestrale superiore alle attese. Bene anche Tenaris (i cui conti avevano deluso ma che vede rosa per il quarto trimestre dell’anno), Saipem e Stm. In calo di oltre quattro punti chiudono UnipolSai (semestrale nel complesso in linea con le attese, ma con un Combined Ratio deludente), Mediaset, che continua a risentire del clima negativo sul comparto dei media e in particolare per il settore della pay-tv, e Azimut.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banche, quanto sono costati quei diamanti galeotti

Mps, correre per evitare il terremoto bancario

Unicredit, focus fra conti e (possibili) aggregazioni

NEWSLETTER
Iscriviti
X