Milano ancora in rosso, solo Bper resiste alle vendite

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 1 Settembre 2015 | 16:40
Finanziari e titoli del lusso tra i più colpiti dalle vendite, complici i deludenti dati macro cinesi e statunitensi e l’avvio in calo di Wall Street. Si salva solo Bper

MILANO CONTINUA LA DISCESA – Ancora una seduta dominata dalle vendite per Piazza Affari, che come le altre piazze europee vede gli indici chiudere in rosso, colpita dai dati macro cinesi e dalla partenza in calo di Wall Street. A fine giornata l’indice Ftse Mib cede così il 2,24%, mentre il Ftse Italia All-Share termina a -2,22% e il Ftse Italia Star perde l’1,91%, tutti poco sopra i minimi intraday.

LUSSO E FINANZIARI SOTTO PRESSIONE – Tra le blue chip italiane riesce a evitare il segno meno solo Bper, appena sopra i valori di ieri a fine giornata. In deciso ribasso i titoli del lusso, più sensibili alla frenata della domanda proveniente dall’Asia, con Yoox in calo del 4,4% e Moncler del 3,5%. Deboli anche i finanziari con Mps, Azimut e Unicredit che oscillano tra il 4,3% e il 3,3% di perdita.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Risiko Banche, occhi puntati su Unicredit

Unicredit, cosa c’è sul Banco

Ftse Mib, quota 24.000 non è una chimera. Cinque big cap sotto la lente

NEWSLETTER
Iscriviti
X