ING Groep si mette in evidenza sul Blueindex

A
A
A
di Luca Spoldi 8 Settembre 2015 | 11:18
Nonostante il persistere delle incertezze in Asia e la chiusura di Wall Street, il Blueindex è tornato a salire ieri, con ING Groep in luce davanti a Unicredit e Credit Suisse

I LISTINI EUROPEI PROVANO A RIPARTIRE – Nonostante le incertezze persistenti in Asia, complice la revisione (per la verità più contenuta del previsto) dell’obiettivo di crescita del Pil a fine anno da parte del governo di Pechino, e l’assenza di Wall Street (ieri chiusa per il Labour Day), la settimana si è aperta in Europa all’insegna di un prudente recupero che ha consentito ad alcuni dei componenti del Blueindex di riportarsi in testa alla classifica con buoni rialzi.

ING GROEP FA MEGLIO DI TUTTI – Meglio di tutti ha fatto ING Groep (+1,34%), superando di poco Unicredit (+0,98%) e Credit Suisse Group (+0,92%). Appena distaccati titoli come Axa, Barclays Bank e Bpm hanno comunque chiuso la giornata in ripresa di oltre lo 0,8%. A riportare l’attenzione del mercato sul titolo olandese pare aver contribuito, in una giornata altrimenti priva di particolari spunti, la notizia dell’acquisto da parte di ING Groep della piattaforma di fidelizzazione belga Qustomer, forte di oltre 800 mila clienti e con oltre mille esercenti che ne consentono l’utilizzo in tutto il paese.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Blueindex: corre Gam, cade Legg Mason

Blueindex: è tempo di trimestrali ma occhio al dollaro

Blueindex: ottimo finale di settimana per Gam Holding

NEWSLETTER
Iscriviti
X