Tokyo non preoccupa Milano, che continua a recuperare

A
A
A
di Luca Spoldi 8 Settembre 2015 | 08:50
Tokyo col calo odierno azzera i guadagni da inizio anno, ma Milano, anche grazie al rimbalzo dei mercati cinesi, non ne risente, con Autogrill e le banche subito in evidenza

MILANO VUOLE CONTINUARE A RECUPERARE – Piazza Affari prosegue nel suo cammino, con gli indici in rialzo di oltre un punto e mezzo, incurante delle tensioni tutt’altro che sopite in Asia, dove nonostante il rimbalzo di Shanghai (+2,92%), Shenzen (+3,83%) e Hong Kong (+3,59%), ieri negative, il listino di Tokyo è andato sotto del 2,43% (indice Nikkei225 a 17.427,08 yen), azzerando ogni guadagno da inizio 2015.

AUTOGRILL IN ALLUNGO ASSIEME ALLE BANCHE – A Milano dopo un’ora e mezza di scambi, invece, l’indice Ftse Mib segna +1,69%, il Ftse Italia All-Share oscilla a +1,62% e il Ftse Italia Star recupera l’1,03%. Tra le blue chip svetta nuovamente Autogrill (+4%) davanti a Mps, Banco Popolare e Bpm, tutte tra i 3,8 e i 2,9 punti di guadagno. Nessuna blue chip è in calo, se si escludono World Duty Free e Ansaldo Sts, che oscillano di uno 0,05%-0,10% sotto la chiusura di ieri.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: Ftse Mib in un equilibrio fragile

Mercati schizofrenici: il caso Autogrill. La view di Massara (Pwa)

Autogrill inverte al rialzo la rotta a Piazza Affari. I prossimi target tecnci

NEWSLETTER
Iscriviti
X