Banca Generali non risente delle prese di profitto

A
A
A
di Luca Spoldi 11 Settembre 2015 | 18:01
Per il numero uno di Generali Italia, Philippe Donnet, Banca Generali è una componente fondamentale ed “è ovvio” che la si voglia ulteriormente sviluppare

BANCA GENERALI STABILE IN BORSA – Banca Generali oscilla sui 26,1 euro per azione sul finale di giornata a Milano, resistendo meglio degli altri titoli del comparto del risparmio gestito alla nuova corrente di vendite scattate a Piazza Affari dopo una partenza incerta di Wall Street, a sua volta condizionata da deludenti dati macro e dall’attesa per le decisioni della Federal Reserve sui tassi la prossima settimana.

DONNET VUOLE SVILUPPARE ANCORA LA SOCIETA’ – A offrire uno spunto al titolo della controllata del leone di Trieste sono anche le parole del numero uno di Generali Italia, Philippe Donnet, per il quale Banca Generali rappresenta una componente importante di Generali Italia ed “è ovvio che si voglia sviluppare ulteriormente la società”, che nell’ultimo anno ha visto le quotazioni salire di circa il 20% a Piazza Affari (nonostante un calo delle quotazioni attorno al 17% negli ultimi tre mesi).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Consulenti, come è bello lavorare in Banca Generali

Banca Generali, Mossa “benedice” la blockchain

Banca Generali, miglior settembre di sempre

NEWSLETTER
Iscriviti
X