Milano ancora sù, non crede all’aumento dei tassi Usa

A
A
A
di Luca Spoldi 16 Settembre 2015 | 16:51
Chiusure positive per i listini europei compreso Milano, nonostante qualche presa di profitto sul finale. Bene Cnh Industrial, Salvatore Ferragamo e Saipem, sottotono le banche

MILANO SCOMMETTE SU TASSI FERMI – Ancora una giornata positiva per i mercati azionari europei e per Milano in particolare, anche se qualche vendita sul finale riduce i guadagni alla vigilia della decisione della Federal Reserve sui tassi ufficiali Usa (ma il mercato attribuisce una probabilità solo del 30% all’eventuale rialzo). A fine seduta l’indice Ftse Mib sale dello 0,71%, il Ftse Italia All-Share chiude a +0,64% e il Ftse Italia Star segna +0,66%.

BENE INDUSTRIALI, LUSSO E PETROLIO, IN ROSSO LE BANCHE – Tra le blue chip tricolori accelera la corsa al rialzo di Cnh Industrial, Salvatore Ferragamo e Saipem, tutte oltre il 3% di guadagno a fine seduta. Scattano invece prese di profitto sulle banche, con Mps, Bpm e Banco Popolare tutte in rosso di oltre il 2,5% a testa.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Ftse Mib prossimo a una fase di distribuzione

Mercati, sul Ftse Mib un segnale short da non sottovalutare

Ftse Mib alle prese con un “inverted hammer”. Le azioni sotto la lente

NEWSLETTER
Iscriviti
X