Citigroup limita i danni, Mps perde di nuovo terreno

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 23 Settembre 2015 | 13:29
Nella consueta alternanza di alti e bassi ieri tutti i componenti del Blueindex hanno perso quota, dopo i guadagni della vigilia. Si è difesa Citigroup, mentre Mps è tornata a soffrire

CITIGROUP LIMITA I DANNI – Nell’andamento altalenante dei listini di questi ultimi giorni, al calo di ieri, che ha portato tutti i 40 componenti del Blueindex a chiudere in rosso (con Citigroup, la migliore, che ha limitato le perdite allo 0,65% e Jp Morgan Chase unico altro componente a perdere meno di un punto con lo 0,88% di ribasso), segue stamane un nuovo rimbalzo che potrebbe far brillare qualcuno dei titoli del paniere.

MPS SCIVOLA IN CODA – I titoli italiani, in particolare, stanno mostrando una volatilità maggiore di quelli esteri da qualche tempo e anche ieri Azimut, Mediolanum e Mps, assieme a Natixis e Julius Baer Group, si sono contesi a lungo la maglia nera della classifica giornaliera del Blueindex. Alla fine il peggiore è stato proprio il titolo senese, che ha sfiorato il 5% di ribasso e che oggi non riesce ancora a ripartire, cedendo anzi poco meno dello 0,4% a metà giornata.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Blueindex: corre Gam, cade Legg Mason

Blueindex: è tempo di trimestrali ma occhio al dollaro

Blueindex: ottimo finale di settimana per Gam Holding

NEWSLETTER
Iscriviti
X