Le novità in arivo da Bruxelles piacciono a Generali

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 30 Settembre 2015 | 16:08
Assicurativi in luce in tutta Europa dopo le proposte avanzate dalla Commissione Ue in materia di Solvency II, cartolarizzazioni, covered bond e venture capital. Brilla Generali

LA COMMISSIONE UE PROPONE NUOVE REGOLE – Settore assicurativo sotto i riflettori in tutta Europa, nel giorno in cui la Commissione Ue ha proposto una modifica alla regolamentazione Solvency II sul patrimonio delle compagnie di assicurazione per facilitare gli investimenti delle compagnie in infrastrutture, oltre a chiedere cartolarizzazioni più semplici, trasparenti e standardizzate, per rilanciare un mercato che può dare ossigeno a Pmi e startup. Al via anche una consultazione su come si possa costruire un mercato europeo dei “covered bond” e una sul “venture capital”.

GENERALI ALLUNGA IL PASSO – A beneficiare del flusso di notizie è a Piazza Affari il titolo Generali, che sale del 3,4% a metà giornata oscillando sui 19,37 euro per azione con quasi 5 milioni di pezzi già passati di mano. Degli altri titoli assicurativi Unipol segna +0,8%, UnipolSai +1,6%, Cattolica Assicurazioni sfiora il +1,6% e Vittoria Assicurazioni il +2,1%.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Credem, la spinta assicurativa passa dal multiramo

Record polizze: “Così è la Vita”

Consulenti finanziari, gli Etf possono essere la svolta per il portafoglio dei clienti

NEWSLETTER
Iscriviti
X