Milano rallenta ma resta positiva: male Mediaset, vola ancora Saipem

A
A
A
di Luca Spoldi 9 Ottobre 2015 | 16:27
La cessione di 320 mila azioni Mediaset da parte di Marina Berlusconi fa scattare vendite sul titolo, che chiude in calo del 4%. In rialzo di 3 punti Saipem: in settimana segna +19%

SEDUTA POSITIVA, BENE ANCHE I BTP – Nonostante l’avvio di giornata positivo di New York e la seduta altrettanto positiva dei listini europei, sul finale di giornata a Piazza Affari scatta qualche presa di profitto, che gli intermediari giudicano fisiologica anche in vista del weekend. A fine seduta il Ftse Mib segna così +0,46%, il Ftse Italia All-Share guadagna lo 0,32% e il Ftse Italia Star scivola in rosso dello 0,10%. Sul mercato dei bond il Btp a 10 anni vede il rendimento risalire leggermente, sull’1,70% (contro l’1,69% di ieri), ma lo spread contro Bund tedesco si riduce all’1,08%, il minimo sin dai primi di maggio.

TONFO DI MEDIASET, VOLA SAIPEM – Tra i titoli principali del listino italiano prosegue la corsa al rialzo di Saipem, che anche oggi incamera un guadagno di poco inferiore al 3% chiudendo a 8,95 euro per azione dopo l’annuncio di una nuova commessa da 300 milioni di euro e grazie al nuovo rialzo del greggio. In una settimana il titolo ha guadagnato il 19%. Sul 2,6% di guadagno anche Fiat Chrysler Automobiles e Tod’s, mentre Mediaset cede il 4,1% dopo la notizia della cessione di 320 mila azioni da parte di Marina Berlusconi, con ulteriori prese di profitto su Yoox Net a Porter e Buzzi Unicem, entrambe in rosso di oltre due punti.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Si amplia la lista delle big cap italiane senza Tobin Tax

Colpo di reni per Mediaset a Piazza Affari. Le ragioni e i target

Mediaset allunga il passo. Gli obiettivi tecnici da monitorare

NEWSLETTER
Iscriviti
X