Asia in allungo, in attesa dei dati del Pil cinese

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 16 Ottobre 2015 | 09:25
I listini asiatici chiudono la settimana in ulteriore rialzo, con Shanghai che torna sui massimi degli ultimi 4 mesi in attesa, lunedì, dei dati del Pil del III trimestre

SETTIMANA IN CRESCENDO PER L’ASIA – Finale di settimana frizzante sui listini asiatici, in attesa che lunedì vengano resi noti i dati del Pil cinese del terzo trimestre dell’anno. Tokyo ha chiuso in rialzo dell’1,08% con l’indice Nikkei225 a 18.291,80 yen, mentre Hong Kong ha terminato in rialzo dello 0,57%, Shanghai ha segnato +1,60%, chiudendo sui massimi degli ultimi 4 mesi, e Shenzen è salita dell’1,32%.

SI SCOMMETTE SU NUOVI STIMOLI – A far tornare l’ottimismo agli investitori (anche se alcuni come Bill Gross continuano a sospettare che le statistiche ufficiali colgano solo in parte la dimensione e l’andamento reale dell’economia cinese) è la sensazione che gli ultimi deludenti dati macro possano spingere le autorità di Pechino (ma anche in Europa e negli Stati Uniti) a varare ulteriori stimoli per sostenere una ripresa che continua a marciare a un ritmo poco sostenuto e comunque senza grandi tensioni sui prezzi un po’ ovunque nel mondo.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Ripresa in Europa e Usa, un quarto trimestre da dimenticare

Dalla riunione della Bce ai dati sulla produzione industriale, l’agenda della settimana

Vaccini, il “Jurassic Park” dei mercati

NEWSLETTER
Iscriviti
X