A Miano brillano Exor e Fca, debole il lusso

A
A
A

L’attesa per il collocamento di Ferrari fa correre Exor e Fca, mentre il buona andamento di CheBanca! fa ripartire il titolo Mediobanca. Sottotono il lusso, nonostante il Pil cinese

Luca Spoldi di Luca Spoldi19 ottobre 2015 | 09:43

MILANO POSITIVA, BENE EXOR E FCA – Mattinata positiva per i listini europei e per Milano in particolare, dove il Ftse Mib segna al momento un recupero dello 0,53%, mentre il Ftse Italia All-Share guadagna lo 0,55% e il Ftse Italia Star oscilla a +0,49%. Tra le blue chip corre Exor (+2,84% nell’ultimo giorno dell’Opa che collocherà il 10% di Ferrari sul Nyse) e la controllata Fiat Chrysler Automobiles (che nel gennaio prossimo distribuirà ai propri soci il residuo 80% di Ferrari che deterrà dopo lo sbarco del “cavallino” a Wall Street).

ANCHE MEDIOBANCA FESTEGGIA
– Bene anche Mediobanca (+2,17%), che festeggia la previsione di un pareggio di bilancio già a fine anno da parte della controllata CheBanca!, mentre stornano moderatamente sia Tenaris sia Mediaset e si mantengono incerti i titoli del comparto del lusso, nonostante il Pil cinese del terzo trimestre sia cresciuto del 6,9% su base annua, in frenata rispetto ai trimestri precedenti ma meno del temuto.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Piazza Affari in altalena, recuperano gli industriali, banche e Saipem ancora giù

Exor: prima riduciamo il debito, poi penseremo ad acquisizioni

Avvio di settimana negativa per la borsa di Milano

Piazza Affari, mattinata senza grandi emozioni ma brilla Stmicroelectronics

Piazza Affari chiude a -2,59%, banche e ciclici sotto schiaffo

Piazza Affari perde quota: Exor brilla, Tenaris e Saipem soffrono

Exor numero uno in fatturato e debiti, Eni per gli utili

Exor esce da Banijay con una buona plusvalenza

Via libera dei soci PartnerRe all’offerta di Exor

A Milano si salva il lusso, giù tutto il resto

Milano in calo, in scia a Exor e Unicredit

Milano chiude in calo di oltre 3 punti

I conti di PartnerRe non brillano nel trimestre

Exor parla anche con l’Economist

Milano attende Wall Street, Saipem soffre ancora

Exor brilla, Mps e Azimut faticano

Milano in rialzo al netto dei dividendi, bene gruppo Agnelli

Exor tira il fiato ma resta sotto i riflettori in Borsa

Milano prosegue la corsa grazie anche alla Bce

Milano evita il rosso, Mps limita la caduta

A Milano prosegue la caduta dei titoli bancari

Exor approva il bilancio, dividendo da 33,5 centesimi

Dexia Asset Management Top Funds febbraio 2014

Exor: utile a 25,1 milioni

Agnelli, oggi in cassaforte cambia tutto

Exor investe sul mattone

Exor, perdita netta a 388,9 milioni

Exor chiude in perdita, ma guadagna in patrimonio

Promotori Finanziari – Elkann conferma l'interesse su Fideuram

Ti può anche interessare

Softbank, un’ipo da record che vale 23,5 mld di dollari

Tutto pronto per la quotazione della divisione Tlc di Softbank. Il prossimo 19 dicembre il colosso ...

Fmi in versione Cassandra su banche e Italia

Il rischio è quello di riaccendere il legame fra banche e debito sovrano e le tensioni sul mercato ...

Brexit, rebus aperto dopo il no del Parlamento

Ora tutte le ipotesi sono plausibili: dall'addio all'Europa senza accordo, all'avvento di un secondo ...