A Miano brillano Exor e Fca, debole il lusso

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 19 Ottobre 2015 | 09:43
L’attesa per il collocamento di Ferrari fa correre Exor e Fca, mentre il buona andamento di CheBanca! fa ripartire il titolo Mediobanca. Sottotono il lusso, nonostante il Pil cinese

MILANO POSITIVA, BENE EXOR E FCA – Mattinata positiva per i listini europei e per Milano in particolare, dove il Ftse Mib segna al momento un recupero dello 0,53%, mentre il Ftse Italia All-Share guadagna lo 0,55% e il Ftse Italia Star oscilla a +0,49%. Tra le blue chip corre Exor (+2,84% nell’ultimo giorno dell’Opa che collocherà il 10% di Ferrari sul Nyse) e la controllata Fiat Chrysler Automobiles (che nel gennaio prossimo distribuirà ai propri soci il residuo 80% di Ferrari che deterrà dopo lo sbarco del “cavallino” a Wall Street).

ANCHE MEDIOBANCA FESTEGGIA
– Bene anche Mediobanca (+2,17%), che festeggia la previsione di un pareggio di bilancio già a fine anno da parte della controllata CheBanca!, mentre stornano moderatamente sia Tenaris sia Mediaset e si mantengono incerti i titoli del comparto del lusso, nonostante il Pil cinese del terzo trimestre sia cresciuto del 6,9% su base annua, in frenata rispetto ai trimestri precedenti ma meno del temuto.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Piazza Affari in altalena, recuperano gli industriali, banche e Saipem ancora giù

Exor: prima riduciamo il debito, poi penseremo ad acquisizioni

Avvio di settimana negativa per la borsa di Milano

Piazza Affari, mattinata senza grandi emozioni ma brilla Stmicroelectronics

Piazza Affari chiude a -2,59%, banche e ciclici sotto schiaffo

Piazza Affari perde quota: Exor brilla, Tenaris e Saipem soffrono

Exor numero uno in fatturato e debiti, Eni per gli utili

Exor esce da Banijay con una buona plusvalenza

Via libera dei soci PartnerRe all’offerta di Exor

A Milano si salva il lusso, giù tutto il resto

Milano in calo, in scia a Exor e Unicredit

Milano chiude in calo di oltre 3 punti

I conti di PartnerRe non brillano nel trimestre

Exor parla anche con l’Economist

Milano attende Wall Street, Saipem soffre ancora

Exor brilla, Mps e Azimut faticano

Milano in rialzo al netto dei dividendi, bene gruppo Agnelli

Exor tira il fiato ma resta sotto i riflettori in Borsa

Milano prosegue la corsa grazie anche alla Bce

Milano evita il rosso, Mps limita la caduta

A Milano prosegue la caduta dei titoli bancari

Exor approva il bilancio, dividendo da 33,5 centesimi

Dexia Asset Management Top Funds febbraio 2014

Exor: utile a 25,1 milioni

Agnelli, oggi in cassaforte cambia tutto

Exor investe sul mattone

Exor, perdita netta a 388,9 milioni

Exor chiude in perdita, ma guadagna in patrimonio

Promotori Finanziari – Elkann conferma l'interesse su Fideuram

Ti può anche interessare

Credit Suisse AM, debutto nel private market

...

Climate Change, rischi e opportunità dopo COP 25

Di seguito un commento di Perrine Dutronc, Groupe La Française Advisor – Sustainable Investing. ...

Fed: Powell non soddisfa Wall Street

La Fed taglia i tassi di interesse per la prima volta dalla crisi del 2008. Il presidente, Jerome Po ...

NEWSLETTER
Iscriviti
X