CIT Group: a marzo Thain cederà il ruolo di Ceo a Alemany

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 22 Ottobre 2015 | 09:56
Ellen Alemany, da marzo, subentrerà a John Thain come Ceo di CIT Group, con la missione di tornare a far crescere il gruppo che rischiò di finire travolto dalla crisi del 2008

THAIN ANNUNCIA LA SUCCESSIONE IN CIT GROUP John Thain, banchiere americano che ha letteralmente ricostruito CIT Group  dopo la crisi finanziaria del 2008-2009, ha annunciato di voler fare un passo indietro e cedere la poltrona ad Ellen Alemany, ritenuta la persona adatta per far tornare a crescere il gruppo finanziario statunitense che ha anche annunciato di voler cedere le proprie attività nel settore dei prestiti in Canada e in Cina e stare valutando un investimento da 10 miliardi di dollari in un’aerolinea che gestisce una flotta di oltre 350 aerei commerciali.

ELLEN ALEMANY DIVENTERA’ LA NUOVA CEO DA MARZO  – Thain, ex Ceo di Merrill Lynch dopo essere stato un top manager di Goldman Sachs, in un’intervista, ha spiegato che dopo aver completato il salvataggio e la ristrutturazione di CIT Group resterà come presidente, lasciando alla Alemany, già consigliere di amministrazione di CIT Group ed ex top manager di Royal Bank of Scotland Group, il ruolo di Ceo dal prossimo mese di marzo. In questi anni Thain oltre a ricostruire le relazioni di CIT Group con le autorità Usa e con gli investitori ha portato a termine, lo scorso agosto, l’acquisizione di OneWest Bank, rifocalizzando CIT Group sul mercato americano.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Thain è il nuovo ceo di Cit Group

Cit Group ricorre al Chapter 11

NEWSLETTER
Iscriviti
X