Hsbc sottotono dopo la trimestrale, nonostante crescita utili

A
A
A

Hsbc sottotono sul listino di Londra, nonostante utili in crescita oltre il previsto. Pesa il rallentamento del giro d’affari nel terzo trimestre, compensato da un calo dei costi

Luca Spoldi di Luca Spoldi2 novembre 2015 | 11:59

FATTURATO IN FRENATA PER HSBC – Hsbc Holdings, in calo stamane di un punto sul listino di Londra, ha visto l’utile netto del terzo trimestre salire del 52,5% a 5,23 miliardi di dollari nonostante un calo del 4% del fatturato “ajdusted” (ossia al netto delle componenti straordinarie) a 14,04 miliardi di dollari, complice in particolare il calo del giro d’affari delle divisioni retail banking e wealth management.

CALO COSTI CONSENTE AUMENTO UTILI – La banca è infatti riuscita a compensare il calo dei ricavi con un calo più rapido dei costi operativi, calati del 19% a 9 miliardi di dollari (contro attese di consensus pari a 9,4 miliardi). Il piano annunciato a giugno dal Ceo Stuart Gulliver sembra dunque portare ai primi risultati, ma ad aiutare i conti sono stati soprattutto i minori oneri (1,4 miliardi di dollari) legati a multe per condotte non corrette del passato.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Fineco, sempre calda la raccolta estiva

Banche italiane, Fitch storce il naso

Fineco alla prova dei risparmiatori

Unicredit e Adiconsum sulla strada dell’educazione finanziaria

Poste si unisce al ponte della solidarietà

Le banche popolari fanno ricche le imprese

Presunte strane proposte commerciali, ex Fideuram viene sospeso

Deutsche Bank, tira aria di fusione

La robo advisory che punta alle news

Banche, prestiti col vento in poppa

Citi concilia con la Sec

Unicredit e la fame immobiliare

Generali cambia vestito al gestito

Etruria, Consob annullata

L’inutilità delle fusioni bancarie

Intesa Sanpaolo, il portafoglio nello smartphone

Come ti fidelizzo il private banker

Il trionfo social di Unicredit

Vigilanza, la linea morbida della Bce

IWBank PI, la consulenza tiene duro

Credit Agrigole, un portafoglio Npl destinazione Phoenix

Banche vs clienti, vizi e virtù dell’ABF

Mps torna sul mercato

Asset allocation, bye bye bull market

Mediobanca-Azimut, botta e risposta tra le righe

Banca Euromobiliare, sferzata private

Acquisizioni, Mediobanca ha il colpo in canna

Unicredit, l’utile in calo ma sopra le attese

Banche, sui conti dormienti interviene il Mef

Banca Mediolanum, raccolta quasi dimezzata

Deutsche Bank FA, scatta l’operazione crescita

Diamanti: Mps, il rimborso ritarda…ma arriva

Banco Bpm, il bilancio sorride

Ti può anche interessare

Informazioni non finanziarie, si chiude la consultazione Consob

Scade il 22 settembre il termine per partecipare alla consultazione Consob sulla comunicazione di in ...

Truffe, crescono quelle con gli assegni circolari

Secondo un servizio de La Stampa, sono ancora molti i raggiri effettuati attraverso gli strumenti di ...

Ccteu e Btp sono i protagonisti della nuova infornata del Mef

Obbligazioni, nuova emissione governativa a medio lungo termine ...