Visa si riprende Visa Europe per 21,1 miliardi di dollari

A
A
A
di Luca Spoldi 2 Novembre 2015 | 15:52
Con un’operazione da massimi 21,1 miliardi di dollari Visa riprende il controllo di Visa Europe dopo otto anni di separazione. Wall Street per ora sembra perplessa

VISA RILEVA VISA EUROPE – Accordo fatto tra Visa e Visa Europe: la casa madre acquisirà la controparte europea, finora controllata da un consorzio di oltre 3 mila banche  riunificando i marchi dopo otto anni di separazione grazie ad un accordo da 21,1 miliardi di dollari, di cui 16,5 miliardi verranno pagati subito e fino a 4,7 miliardi potranno essere pagati nel corso dei quattro anni successivi all’operazione in base all’andamento di alcuni parametri. L’accordo annunciato oggi mette fine alle ipotesi che da tempo gli analisti facevano  circa il fatto che le due compagnie, separatesi nel 2007 quando Visa si quotò a Wall Street, potessero tornare sotto lo stesso tetto o meno in un prossimo futuro.

SEPARAZIONE HA PORTATO BENE A VISA – Il fatto di non aver dovuto inserire nel perimetro consolidato le attività europee, che negli ultimi anni hanno generato utili molto modesti, è stato finora un punto di forza di Visa rispetto a concorrenti più piccoli come Mastercard, potendo per di più contare maggiormente sul mercato americano (che genera il 54% del giro d’affari di Visa contro il 39% di Mastercard). Per finanziare l’acquisizione, che dovrebbe essere portata a termine entro il trimestre aprile-giugno 2016, Visa farà ricorso dai 15 ai 16 miliardi di dollari di nuovo debito. Per il momento Wall Street non sembra gradire molto l’intesa: il titolo Visa perde infatti il 2,53% a Wall Stret tornando a 75,62 dollari per azione.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, si consolida la ripresa del credito in Italia

Asset allocation: cauti sui tassi ma positivi sul credito

Investimenti, credito globale: ecco cosa emerge dall’outlook di BlackRock

NEWSLETTER
Iscriviti
X