Milano in calo, in scia a Exor e Unicredit

A
A
A

Exor perde il 5% dopo il collocamento di una parte delle azioni proprie detenute in portafoglio dalla holding, mentre anche Unicredit soffre nuove prese di profitto

Luca Spoldi di Luca Spoldi12 novembre 2015 | 09:23

MATTINATA NEGATIVA PER MILANO – Inizio di seduta negativa per Milano che dopo un’ora di scambi vede gli indici oscillare attorno al mezzo punto di perdita rispetto alla chiusura già non particolarmente brillante di ieri. Il Ftse Mib cede lo 0,46%, il Ftse Italia All-Share perde lo 0,42% e il Ftse Italia Star oscilla a -0,41%. Tra le singole blue chip rimbalzano titoli del lusso come Yoox Net a Porter Group e Tod’s, insieme a Bper, sempre sostenuta dall’appeal speculativo legato all’atteso risiko del comparto bancario popolare, Prysmian e Telecom Italia, mossa da voci relative all’intenzione di Vivendi di risalire attorno al 20% con nuovi acquisti di titoli dopo la conversione delle azioni di risparmio. In deciso calo Exor, dopo il collocamento del 4,78% del capitale avvenuto ieri sera, Unicredit (che ieri aveva presentato la trimestrale e il nuovo piano strategico) e Fiat Chrysler Automobiles.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Piazza Affari in altalena, recuperano gli industriali, banche e Saipem ancora giù

Exor: prima riduciamo il debito, poi penseremo ad acquisizioni

Avvio di settimana negativa per la borsa di Milano

Piazza Affari, mattinata senza grandi emozioni ma brilla Stmicroelectronics

Piazza Affari chiude a -2,59%, banche e ciclici sotto schiaffo

Piazza Affari perde quota: Exor brilla, Tenaris e Saipem soffrono

Exor numero uno in fatturato e debiti, Eni per gli utili

Exor esce da Banijay con una buona plusvalenza

Via libera dei soci PartnerRe all’offerta di Exor

A Milano si salva il lusso, giù tutto il resto

A Miano brillano Exor e Fca, debole il lusso

Milano chiude in calo di oltre 3 punti

I conti di PartnerRe non brillano nel trimestre

Exor parla anche con l’Economist

Milano attende Wall Street, Saipem soffre ancora

Exor brilla, Mps e Azimut faticano

Milano in rialzo al netto dei dividendi, bene gruppo Agnelli

Exor tira il fiato ma resta sotto i riflettori in Borsa

Milano prosegue la corsa grazie anche alla Bce

Milano evita il rosso, Mps limita la caduta

A Milano prosegue la caduta dei titoli bancari

Exor approva il bilancio, dividendo da 33,5 centesimi

Dexia Asset Management Top Funds febbraio 2014

Exor: utile a 25,1 milioni

Agnelli, oggi in cassaforte cambia tutto

Exor investe sul mattone

Exor, perdita netta a 388,9 milioni

Exor chiude in perdita, ma guadagna in patrimonio

Promotori Finanziari – Elkann conferma l'interesse su Fideuram

Ti può anche interessare

Consulenti, la formazione orientata all’utente finale

La formazione dovrebbe dedicarsi sempre più alla consulenza evoluta, quella che va oltre il prodott ...

Quota 100 delle pensioni costa 13 miliardi

Gli effetti dell'abbandono del modello Fornero ...

Blue Financial Communication, ricavi in crescita del 72%

Nel primo semestre l’Ebitda risulta pari a 458.609 euro (206.744 nel primo semestre 2017, +122%), ...