Da Apple bonus multimilionario a Tim Cook

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 29 Agosto 2017 | 16:45

BONUS MULTIMILIONARIO ALLA APPLE – Un lavoro ben fatto va ben retribuito e negli Usa questo può significare per i migliori manager compensi multimilionari. L’ultima conferma viene da Apple, il cui Ceo, Tim Cook, ha appena ricevuto 89,2 milioni di dollari in azioni grazie alla performance registrata dal titolo in borsa nell’ultimo anno. In particolare, come ha riferito l’agenzia Bloomberg, a Cook sono andati 560 mila titoli Apple valutati 159,27 dollari l’uno sulla base del prezzo di chiusura di mercoledì scorso (quando il bonus è stato erogato).

DA INIZIO ANNO IL TITOLO SFIORA IL +40% – Da allora il titolo Apple è salito ancora e oggi oscilla a 161,45 dollari, con un incremento dell’1,37% ovvero di ulteriori 1,22 milioni di dollari di plusvalenza latente per Cook, il cui bonus vale dunque al momento oltre 90 milioni di dollari. Può sembrare uno sproposito, ma il titolo Apple solo da inizio anno guadagna il 39,3%, avendo registrato un rialzo del 53,76% negli ultimi 12 mesi di borsa.

COOK HA SAPUTO SUCCEDERE DEGNAMENTE A JOBS – Da quando è succeduto a Steve Jobs, Tim Cook, su cui più di un analista aveva espresso dubbi, ha dimostrato di saper gestire al meglio Apple: la casa di Cupertino ha infatti visto i business “tradizionali” continuare a performare in maniera più che soddisfacente, continuando inoltre a investire in nuove e promettenti aree d’attività con cui in futuro andare a rimpinguare i flussi di cassa quando Mac, iPod e iPhone andranno gradualmente a perdere quota. Il mercato ha così dato ragione al manager, col titolo che dal 2014 a oggi è più che raddoppiato a Wall Street, superando gli 834 miliardi di capitalizzazione di borsa.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Apple Card, la nuova carta di credito della mela morsicata

Gestori globali, ecco i titoli preferiti

Apple lancia una nuova carta di credito con Goldman Sachs

Apple, la Mela è caduta in testa alle borse

I big tech del mondo schivano 71 miliardi di tasse

Apple cade in borsa, vende meno iPhone del previsto

L’iPhone day fa correre Stmicroelectronics a Milano

Wall Street, Apple perde quota dopo la trimestrale

La giornata a New York: occhio a Apple, GM, Ford e le banche

Apple segna nuovi massimi storici a Wall Street

Apple Pay, presto il debutto in Italia

Non combattete la disruption

Addio petrolio, benvenuta tecnologia: quali erano le 5 aziende di maggior valore nel 2006 e quali sono nel 2016

Wall Street perde quota, delude la trimestrale di Apple

Perché Apple non convince i cinesi (con il suo ultimo evento)?

Wall Street in stallo: brilla Monsanto, incerta Apple

Apple Pay si muove: avviati i primi contatti con le banche italiane

Apple reaches a new milestone: 1 billion iPhones sold

Apple mette di buon umore Wall Street

Apple Pay ora disponibile per Visa in Svizzera

Anche Equitalia si fa digital, lanciata l’app per pagare via mobile e tablet

Google non sarà mai una banca

Apple Pay sbarca anche in Canada

Promotori, le 5 app da mettere al polso

New York sottotono, calo di Apple pesa più del recupero del greggio

Apple piace agli investitori di New York

Apple, la iBank si fa sempre più vicina

Wall Street spera in una ripresa più solida

Bnp Paribas, idee per investire su Apple

Apple attacca Nokia: “copiano”

Ti può anche interessare

Mercato azionario europeo, un 2020 che “si ripete”

A cura di Antonio Amendola, gestore dei fondi PIR di AcomeA (Italia e Europa)   Anno nuovo, mus ...

Mediolanum, nuovi ingressi e doppio colpo da Copernico e Ubi

Sono 15 i nuovi banker inseriti nel mese di marzo, che, con il loro ingresso, rafforzano la rete di ...

Morgan Stanley, trimestre in calo ma sorridono le gestioni

Sono stati comunicati al mercato i dati del secondo trimestre 2019 di Morgan Stanley. La società ha ...

NEWSLETTER
Iscriviti
X