Listini europei prudenti, blue chip tra rialzi e ribassi

A
A
A
di Luca Spoldi 23 Novembre 2015 | 16:17
Listini europei che si mantengono poco sotto i valori di venerdì scorso, mentre sull’Eurostoxx50 ai rialzi di Unicredit ed Eni si contrappongono i cali di Rwe e Telefonica

EUROPA AVVIA SETTIMANA IN MODO PRUDENTE – Giornata prudente sui listini europei che si avviano a chiudere in moderato calo rispetto ai valori di venerdì scorso. Londra vede gli indici cedere lo 0,29%, Parigi segna -0,33%, Francoforte limita il rosso allo 0,12%, mentre Madrid oscilla a -0,09% e Milano si muove in rialzo dello 0,95% una volta depurato per l’effetto stacco-dividendi, nel giorno del debutto sull’Aim Italia di Gambero Rosso, che in fase di collocamento ha raccolto circa 7,1 milioni di euro, per una capitalizzazione di circa 23,1 milioni di euro e un flottante del 30,06%.

EUROSTOXX50 IN EQUILIBRIO – L’Eurostoxx50 a sua volta riesce a mantenersi sui valori della vigilia (+0,03%), con Unicredit (+2,17%) ed Eni (+1,38%) in evidenza, ma anche Allianz, Anheuser-Busch Inbev e Intesa Sanpaolo che si mantengono attorno all’1% di rialzo. In deciso calo nuovamente Rwe (-4,84%) come pure Telefonica (-2,23%) e Carrefour (-2,02%), con Unibail Rodamco a sua volta in rosso di più dell’1,6%.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

EuroStoxx50 in stand by in area 3.500 punti

EuroStoxx50 a fine corsa?

Ftse Mib o EuroStoxx50? Ecco le nuove strategie di Vontobel Certificati

NEWSLETTER
Iscriviti
X