Ageas e Invesco tra i pochi a non perdere colpi sul Blueindex

A
A
A
di Luca Spoldi 25 Novembre 2015 | 12:02
Sulla giornata di ieri ha pesato la notizia dell’abbattimento di un aereo militare russo da parte della Turchia, così su 40 componenti del Blueindex solo 5 hanno evitato perdite

LA TURCHIA ABBATTE ANCHE IL RIMBALZO – L’abbattimento di un jet militare russo ai confini con la Siria da parte della Turchia resetta nuovamente i tentativi dei mercati finanziari di lasciarsi alle spalle le tensioni mediorientali e i connessi rischi terroristici e provoca nuove prese di beneficio che colpiscono anche i titoli finanziari. Così a fine giornata ieri sul Blueindex solo 5 titoli hanno evitato il rosso contro 35 componenti che hanno chiuso in calo.

AGEAS E INVESCO RESISTONO, GIU’ AZIMUT E RAIFFEISEN – Se Ageas e Invesco sono riuscite a chiudere in rialzo di poco più di un terzo di punto percentuale, il calo di titoli come Azimut e Raiffeisen International, risalite negli scorsi giorni con una certa decisione, è stato marcato. Il titolo italiano ha infatti ceduto il 3,12%, poco più di quanto ha perso la concorrente Mediolanum (-2,99%), mentre il gruppo austriaco ha dovuto indossare la maglia nera con una perdita a fine giornata del 4,37%.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Blueindex: siamo in piena stagione delle trimestrali

Blueindex: bene Credit Agricole, cade Ageas

Blueindex: Ageas chiude altre cause pendenti contro Fortis e vola in borsa

NEWSLETTER
Iscriviti
X