Exor numero uno in fatturato e debiti, Eni per gli utili

A
A
A

Exor è il gruppo italiano con più fatturato, dipendenti e debiti. Ma è Eni a registrare più utili. Parola di Mediobanca, che ha analizzato i bilanci 2014 dei principali gruppi italiani

Luca Spoldi di Luca Spoldi1 dicembre 2015 | 16:05

EXOR PRINCIPALE GRUPPO ITALIANO – Uno studio pubblicato da Mediobanca in questi giorni relativo alle principali società italiane a fine 2014 individua in Exor il gruppo italiano con il maggior fatturato (122,246 miliardi) davanti a Eni (109,847 miliardi) ed Enel (74,251 miliardi). Exor è anche l’impresa italiana con il maggior numero di dipendenti (318.562, contro i 144.635 di Poste Italiane e gli 84.405 di Eni) e col debito maggiore (60,2 miliardi, contro i 57 di Eni  e i 34,6 di Telecom Italia).

ENI SI CONFERMA IL RE DI DENARI – Ma è Eni ad aver registrato gli utili più elevati (6,451 miliardi), davanti ad Enel (3,752 miliardi) e alla stessa Exor (2,408 miliardi). Le perdite maggiori sono invece state registrate da Wind Telecomunicazioni (-1,19 miliardi), Cai-Alitalia (-1,147 miliardi) e Sorgenia (gruppo Cofide, -838 milioni).


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Piazza Affari in altalena, recuperano gli industriali, banche e Saipem ancora giù

Exor: prima riduciamo il debito, poi penseremo ad acquisizioni

Avvio di settimana negativa per la borsa di Milano

Piazza Affari, mattinata senza grandi emozioni ma brilla Stmicroelectronics

Piazza Affari chiude a -2,59%, banche e ciclici sotto schiaffo

Piazza Affari perde quota: Exor brilla, Tenaris e Saipem soffrono

Exor esce da Banijay con una buona plusvalenza

Via libera dei soci PartnerRe all’offerta di Exor

A Milano si salva il lusso, giù tutto il resto

Milano in calo, in scia a Exor e Unicredit

A Miano brillano Exor e Fca, debole il lusso

Milano chiude in calo di oltre 3 punti

I conti di PartnerRe non brillano nel trimestre

Exor parla anche con l’Economist

Milano attende Wall Street, Saipem soffre ancora

Exor brilla, Mps e Azimut faticano

Milano in rialzo al netto dei dividendi, bene gruppo Agnelli

Exor tira il fiato ma resta sotto i riflettori in Borsa

Milano prosegue la corsa grazie anche alla Bce

Milano evita il rosso, Mps limita la caduta

A Milano prosegue la caduta dei titoli bancari

Exor approva il bilancio, dividendo da 33,5 centesimi

Dexia Asset Management Top Funds febbraio 2014

Exor: utile a 25,1 milioni

Agnelli, oggi in cassaforte cambia tutto

Exor investe sul mattone

Exor, perdita netta a 388,9 milioni

Exor chiude in perdita, ma guadagna in patrimonio

Promotori Finanziari – Elkann conferma l'interesse su Fideuram

Ti può anche interessare

Consulenti: agenzia, ma quanto mi costi

Ecco gli esborsi spesso salati per affittare uno spazio in tre grandi città ...

La sanzione a Venezia

Sanzione amministrativa pecuniaria nei confronti del sig. Fabio Gaiatto, quale Director della societ ...

Assicurazioni, la rivolta degli agenti

Le reti delle imprese assicurative preoccupati per alcune norme contenute nella direttiva Idd, la M ...