Exor numero uno in fatturato e debiti, Eni per gli utili

A
A
A

Exor è il gruppo italiano con più fatturato, dipendenti e debiti. Ma è Eni a registrare più utili. Parola di Mediobanca, che ha analizzato i bilanci 2014 dei principali gruppi italiani

Luca Spoldi di Luca Spoldi1 dicembre 2015 | 16:05

EXOR PRINCIPALE GRUPPO ITALIANO – Uno studio pubblicato da Mediobanca in questi giorni relativo alle principali società italiane a fine 2014 individua in Exor il gruppo italiano con il maggior fatturato (122,246 miliardi) davanti a Eni (109,847 miliardi) ed Enel (74,251 miliardi). Exor è anche l’impresa italiana con il maggior numero di dipendenti (318.562, contro i 144.635 di Poste Italiane e gli 84.405 di Eni) e col debito maggiore (60,2 miliardi, contro i 57 di Eni  e i 34,6 di Telecom Italia).

ENI SI CONFERMA IL RE DI DENARI – Ma è Eni ad aver registrato gli utili più elevati (6,451 miliardi), davanti ad Enel (3,752 miliardi) e alla stessa Exor (2,408 miliardi). Le perdite maggiori sono invece state registrate da Wind Telecomunicazioni (-1,19 miliardi), Cai-Alitalia (-1,147 miliardi) e Sorgenia (gruppo Cofide, -838 milioni).


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Piazza Affari in altalena, recuperano gli industriali, banche e Saipem ancora giù

Exor: prima riduciamo il debito, poi penseremo ad acquisizioni

Avvio di settimana negativa per la borsa di Milano

Piazza Affari, mattinata senza grandi emozioni ma brilla Stmicroelectronics

Piazza Affari chiude a -2,59%, banche e ciclici sotto schiaffo

Piazza Affari perde quota: Exor brilla, Tenaris e Saipem soffrono

Exor esce da Banijay con una buona plusvalenza

Via libera dei soci PartnerRe all’offerta di Exor

A Milano si salva il lusso, giù tutto il resto

Milano in calo, in scia a Exor e Unicredit

A Miano brillano Exor e Fca, debole il lusso

Milano chiude in calo di oltre 3 punti

I conti di PartnerRe non brillano nel trimestre

Exor parla anche con l’Economist

Milano attende Wall Street, Saipem soffre ancora

Exor brilla, Mps e Azimut faticano

Milano in rialzo al netto dei dividendi, bene gruppo Agnelli

Exor tira il fiato ma resta sotto i riflettori in Borsa

Milano prosegue la corsa grazie anche alla Bce

Milano evita il rosso, Mps limita la caduta

A Milano prosegue la caduta dei titoli bancari

Exor approva il bilancio, dividendo da 33,5 centesimi

Dexia Asset Management Top Funds febbraio 2014

Exor: utile a 25,1 milioni

Agnelli, oggi in cassaforte cambia tutto

Exor investe sul mattone

Exor, perdita netta a 388,9 milioni

Exor chiude in perdita, ma guadagna in patrimonio

Promotori Finanziari – Elkann conferma l'interesse su Fideuram

Ti può anche interessare

I CF Webinars in diretta dall’ITForum di Milano

I prossimi appuntamenti con la formazione targata Bfc ...

Gestori in vetrina – Legg Mason

Gli asset manager si confrontano con il 2019 e con i temi forti del mercato. Intervista a Matteo Len ...

Oro, c’è da scommetterci: lo dice Schroders

Le aspettative dei tassi e del dollaro Usa rappresentano un catalizzatore per i metalli preziosi. Su ...