Metro Bank rafforza il capitale prima dell’Ipo

A
A
A

Metro Bank prepara l’Ipo sul listino di Londra nel 2016, ma prima potrebbe aumentare il capitale di almeno 400 milioni di sterline, grazie all’interesse da parte degli investitori

Luca Spoldi di Luca Spoldi8 dicembre 2015 | 15:58

C’E’ INTERESSE PER METRO BANK Metro Bank Plc, istituto britannico che tra i propri investitori vede investitori miliardari americani come Steven Cohen, punta a raccogliere capitali tra i propri soci finanziari prima di sbarcare sul listino di Londra l’anno venturo. Lo riferisce l’agenzia Bloomberg citando una fonte informata dei fatti e precisando che la banca avrebbe già riscontrato un interesse sufficiente ad incrementare il capitale di 400 milioni di sterline attraverso un private placamento anche se l’ammontare definitivo dell’operazione dipenderà dalle condizioni dei mercati.

NIENTE UTILI MA CONTI E DEPOSITI VOLANO – Anche in questa occasione il maggior interesse a partecipare all’operazione sarebbe stato dimostrato da investitori americani, tanto che il Ceo Craig Donaldson sarebbe volato la scorsa settimana negli States per incontrare gli azionisti, secondo quanto confermato a Bloomberg da un’altra fonte a conoscenza della vicenda. Metro Bank, fondata nel 2010, finora non ha mai prodotto utili, ma al 30 settembre scorso registrava un incremento su base annua dell’87% dei propri depositi, arrivati a 4,4 miliardi di sterline, mentre il numero di conti aperti era in crescita del 51% rispetto a 12 mesi prima essendo salito a 601 mila.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Diamanti in banca, ecco il background giuridico

Fineco regina degli scambi

Bancari, il contratto deve affrontare i cambiamenti

Rendiconti Mifid 2: Banca Generali, il valore della sintesi

Widiba, la cultura finanziaria va al mare

Ubi Banca, sprint nei pagamenti

Assopopolari, nel segno della cooperazione bancaria

Deutsche Bank, la borsa premia la cura-choc

Intesa, private banking sulle Dolomiti

Mediolanum, la raccolta trabocca di gestito

Banche, lo spread regala un miliardo

Assoreti: a maggio tanta liquidità e poco gestito

Banche e reti, i consulenti hanno una marcia in più

Conti correnti: gli Italiani sono più parsimoniosi

Ubi Banca va di nuovo a canestro

Reti, Banca Consulia tratta con Unica Sim

Banca Generali e la festa dei bambini a Citylife

CheBanca!, reclutamento senza sosta

Reti, ora la fee è (quasi) una certezza

Banche, l’Italia è un modello virtuoso

BlackRock-Carige, niente nuovi esuberi

Fineco si gode private banking e indipendenza

Banche, la politica ammazza l’utile

Dossier reclutamento – Widiba

Dossier reclutamento – IWBank PI

Quando la consulenza è una questione morale

Dossier reclutamento: Allianz Bank FA

Mediolanum, consulenza caput mundi

Un tesoro chiamato IWBank

Oggi su BLUERATING NEWS: colpaccio Mediobanca, Fineco ottimista

Foti ai consulenti Fineco: non temete, nel 2019 guadagnerete di più

Banche Ue, le nuove norme affossano le pmi

Truffa diamanti, arriva il presidio davanti a Banco Bpm

Ti può anche interessare

Gestori in vetrina – Aviva Investors

Gli asset manager si confrontano con il 2019 e con i temi forti del mercato. Intervista a Paolo Sarn ...

Apple cade in borsa, vende meno iPhone del previsto

La società americana presenta ha presentato una trimestrale positiva che non ha fugato però i timo ...

Gaske (UBI Pramerica): “Ancora opportunità nel reddito fisso”

Preferenze per gli investment grade americani e gli high yield con bassi tassi di default ...