Credit Suisse aggiorna la view sui servizi di pubblica utilità europei, bocciata Terna

A
A
A
di Luca Spoldi 15 Dicembre 2015 | 12:03
Credit Suisse aggiorna l’outlook del settore dei servizi di pubblica utilità europei. Terna è tra le società meno preferite, su Snam rating neutrale, su Enel è in fase di revisione

TERNA NON PIACE AL CREDIT SUISSE – C’è anche Terna, con un rating di “underperform” (farà peggio del mercato)  e un target price di 3,9 euro, tra i titoli meno preferiti di Credit Suisse per quanto riguarda il settore dei servizi di pubblica utilità europei il cui outlook è stato appena aggiornato per il 2016 dal broker svizzero. In una ricerca gli analisti di Credit Suisse spiegano infatti di attendersi un graduale miglioramento del comparto dopo 5 anni di continuo declino, ma aggiungono come per ora le previsioni di crescita degli utili per azione nel 2015-2018 restino attorno al 3% annuo. In assenza di inflazione (che aiuterebbe se non altro a ridurre il peso del debito), le società continueranno a far crescere gli utili comprimendo investimenti e costi

TRA LE UTILITIES MEGLIO PUNTARE SU ENGIE – Così se i titoli del settore hanno cessato di essere “cari”, non si possono ancora definire “a buon mercato” e il principale motivo d’interesse resta un rendimento in termini di dividendo attorno al 4,4% in media. Tra i titoli favoriti Credit Suisse suggerisce Engie, Centrica, Endesa e Iberdrola, mentre tra quelli meno favoriti segnala, oltre all’italiana Terna, anche National Grid, Suez e Verbund. Degli altri titoli italiani analizzati da Credit Suisse, Snam vede un rating “neutral” con target price di 4,7 euro, mentre giudizi e stime su Enel sono in fase di revisione in viste della prevista re-integrazione delle attività di Enel Green Power.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Greenwashing, le banche svizzere sotto l’accusa di Greenpeace

Fondi di investimento, nuovo fondo obbligazionario sugli emergenti per Credit Suisse

Banche, Credit Suisse: Moody’s peggiora il rating

NEWSLETTER
Iscriviti
X