Pechino svaluta ancora, i listini asiatici affondano

A
A
A

Pechino continua a svalutare lo yuan contro dollaro e i mercati azionari precipitano. Shanghai perde il 7%, Shenzhen oltre 8 punti, Hong Kong chiude a -3,79% e Tokyo a -2,33%

Luca Spoldi di Luca Spoldi7 gennaio 2016 | 08:20

PECHINO SVALUTA ANCORA LO YUAN – Pechino concede il bis e per i mercati finanziari mondiali son dolori. Anche oggi la banca centrale cinese ha svalutato lo yuan di un altro 0,6% contro il dollaro, riducendo il tasso di riferimento per l’ottava seduta consecutiva. Si tratta della più forte svalutazione dopo quella dello scorso agosto e la risposta dei mercati non si è fatta attendere: dopo solo mezzora di lavoro l’indice Csi 300 ha toccato il 7,2% di perdita, facendo scattare la sospensione delle contrattazioni per il resto della giornata come già accaduto lunedì.

I MERCATI AZIONARI AFFONDANO – Analoga la reazione del listino di Shanghai, crollato del 7,04%, mentre Shenzhen ha chiuso in calo dell’8,24% e Hong Kong ha perso il 3,79%. Da parte sua Tokyo, su cui ha pesato anche il nervosismo legato al test atomico nord coreano di ieri e la chiusura negativa di Wall Street, ha chiuso la seduta con l’indice Nikkei225 a 17.767,34 yen, in perdita del 2,33%. Non sono migliori le aperture europee, in calo tra uno e due punti percentuali.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Sterlina in calo, pesano incertezze su tassi e Brexit

Sterlina in calo dopo via libera parlamento inglese a legge Brexit

Sterlina a picco, pesa timore “hard Brexit”

Inflazione in ripresa in Eurolandia, ma l’Italia resta in coda

Bitcoin sopra i mille dollari per la prima volta da 3 anni

Lira turca al tappeto, Erdogan vuole tassi bassi il mercato si attende un rialzo

Sterlina sempre sotto pressione, il mercato vede rischio “hard brexit”

Sterlina cola a picco per i timori legati alla Brexit

Banca nazionale svizzera resta alla finestra, pronta ad agire sui cambi

Transferwise trasferisce mensilmente circa 800 milioni di sterline

Sterlina cala di minimo in minimo, nonostante la Bank of England

I contraccolpi delle crisi in Inghilterra e Italia arrivano fino inAsia

Sterlina sempre più volatile con l’avvicinarsi del referendum inglese

Il referndum sulla Brexit offre opportunità di trading sulla sterlina

Israele mantiene invariati i tassi ufficiali

La “Brexit” si allontana, la sterlina recupera terreno

Tassi ai minimi storici in Australia

Sterlina in calo anche oggi, Brexit sempre meno improbabile

Pechino riduce la riserva obbligatoria per le banche

Sterlina in calo, il sindaco di Londra fa il tifo per la Brexit

La Svezia porta i tassi ufficiali a -0,5%

Goldman Sachs: quanto peserebbe Brexit sulla sterlina

Cina: riserve in valuta estera in calo nel 2015

Norges Bank taglia ancora i tassi

Cina, le riserve valutarie sono in calo

Qualche sorpresa nel “supergiovedì” della Bank of England

La crisi turca non vede segnali di miglioramento

Hong Kong multa Bnp Paribas

Tassi fermi sulla sterlina

La Svizzera non tocca i tassi ma taglia le stime

Anche Tailandia e Corea tagliano i tassi

Pechino vuol crescere del 7% quest’anno

Euro debole, lo yuan potrebbe imitarlo a breve

Ti può anche interessare

Un nuovo advisory committee per Aiaf

L’organismo, composto da importanti personalità del mondo imprenditoriale, economico e finanziari ...

L’educazione finanziaria di Copernico sim

La società organizza il convegno aperto al pubblico “La Consulenza Patrimoniale Evoluta” ...

Rivivi la diretta di Investments on the web

Manca poco alla diretta dedicata agli investimenti sul canale Youtube di Bluerating ...