Europa ancora in calo, pesano Cina e petrolio

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 15 Gennaio 2016 | 12:36
Mattinata pesante per i listini del vecchio conteinente con i titoli petroliferi e dell’energia sotto schiaffo. Solo AnheuserBushInbev tra le blue chip evita il rosso

MATTINATA PESANTE PER LE BORSE – A metà giornata le borse europee proseguono nel loro calo, preoccupate dal calo del petrolio sotto i 30 dollari al barile non meno che dall’ingresso dei listini cinesi in una fase conclamata di “mercato orso” che peraltro molti analisti giudicano inevitabile data la prolungata e rilevante sopravvalutazione vissuta negli ultimi anni da tali listini.

TRA LE BLUE CHIP REGGE SOLO AB INBEV – Così Londra perde l’1,48%, Parigi segna -1,43%, Francoforte scende dell’1,36%, Madrid oscilla a -1,31% e Milano arretra dell’1,73%. Dal canto suo l’Eurostoxx50 perde l’1,84% con solo AnheuserBushInbev positiva (+0,75%), mentre tutti gli altri componenti sono in rosso con perdite che per Engie e e.On arrivano al 3,5%, mentre Eni segna al momento -3,34% e Safran -3,28%.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

NEWSLETTER
Iscriviti
X