Asia ancora in calo insieme al petrolio

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 21 Gennaio 2016 | 08:05
Il nuovo calo del petrolio e la chiusura negativa di Wall Street fanno scattare anche oggi cospicue vendite sui listini cinesi, mentre il rafforzamento dello yen affonda Tokyo

ASIA ANCORA IN CRISI, TOKYO CHIUDE A -4,23% – Se il buon giorno si vede dal mattino anche oggi sarà una giornata sofferta per Piazza Affari e i listini europei. In Asia la borsa di Shanghai ha infatti chiuso a -3,23%, Shenzhen a -4,01% e Hong Kong a -2,26%, sui timori innescati dall’ulteriore calo del petrolio. Male anche Tokyo, che soffre il rafforzamento dello yen contro dollaro e vede l’indice Nikkei225 cadere di un ulteriore 2,43% a 16.017,26 yen. A Milano su Mps e Banco Popolare resta in vigore il divieto di vendita allo scoperto (“short selling”) disposto da Consob dopo i violenti ribassi delle scorse sedute.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Asset allocation: ecco le perle dell’India

Investimenti, dagli emergenti più fiducia in un boom economico globale

Mercati, è il momento di guardare agli emergenti

NEWSLETTER
Iscriviti
X