La bad bank si avvicina? Mps fa un balzo del +43%

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 21 Gennaio 2016 | 15:41
Dal -30% della chiura di ieri a 51 centesimi per azione, il titolo Mps rimbalza oggi del 43% a 73,35 centesimi. Esplodono anche i volumi, con oltre 200 milioni di pezzi già transati

MPS ESPLODE: +43% – Mps dal baratro alle stelle in meno di 24 ore. Dopo il tonfo che ieri aveva schiacciato il titolo sui 51 centesimi per azione, minimo storico, il titolo rimbalza al momento a 73,35 centesimi a titolo (+43,8%) quando manca meno di un’ora al termine della giornata a Piazza Affari, aiutato dalle ricoperture scattate dopo che sono iniziate a circolare voci che danno vicine a una conclusione, positiva, le trattative tra Italia e Ue in merito alla costituzione di una “bad bank” sistemica.

BAD BANK, VARO LA PROSSIMA SETTIMANA? – Resterebbe al momento da concordare il prezzo di vendita dei npl (non performing loan, crediti problematici) che però dovrebbe essere indicativamente fissato tra il 20% e il 30% del valore nominale dei crediti conferiti. L’accordo potrebbe giungere già la prossima settimana. Al momento sono stati scambiati oltre 206 milioni di azioni dell’istituto senese.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Unipol sugli scudi dopo annuncio creazione bad bank

L’Eba propone una bad bank europea

Bad bank, sì all’accordo con la Ue

NEWSLETTER
Iscriviti
X