Le rassicurazioni di Draghi piacciono anche a Tokyo

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 22 Gennaio 2016 | 08:20
Tokyo e il resto dell’Asia ringraziano Mario Draghi: dopo le rassicurazioni fornite ieri dal numero uno della Bce il Nikkei225 chiude a +5,88%, bene anche i mercati cinesi

MAXI RIMBALZO PER TOKYO – Anche Tokyo, dopo Milano e le borse europee, ringrazia Mario Draghi che ieri ha ribadito che i tassi della Bce resteranno su bassi livelli per un prolungato periodo di tempo ammettendo che l’istituto centrale europeo è pronto a varare nuove misure per favorire la risalita dell’inflazione già a marzo, se fosse necessario.

IN RECUPERO ANCHE I LISTINI CINESI – A fine giornata l’indice Nikkei225 ha chiuso a 16.958,53 yen, in rialzo del 5,88%. Il bilancio della settimana vede così la perdita ridursi all’1,1%, ovvero al 10,9% da inizio anno. In rialzo anche gli altri listini asiatici, con Hong Kong che ha chiuso a +2,9%, Shanghai a +1,25% e Shenzhen a +1,46%.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

MPS, accelerata di Draghi verso la privatizzazione

Il governo Draghi rilancia l’appeal delle banche italiane fra gli investitori

Mario Draghi: l’uomo giusto, nel posto giusto, al momento giusto

NEWSLETTER
Iscriviti
X