Stm brilla a Piazza Affari, Saipem resta sull’ottovolante

A
A
A
di Luca Spoldi 27 Gennaio 2016 | 17:09
Il mercato italiano resta caratterizzato da un’elevata volatilità e risente di ogni variazione del prezzo del petrolio a Wall Street. In luce Stm, Saipem resta in altalena

MILANO RIDUCE IL ROSSO SUL FINALE – Piazza Affari continua a soffrire di volatilità e a reagire ad ogni variazione delle quotazioni petrolifere. A fine giornata approfittando di un leggero recupero del greggio gli indici riducono il calo segnato nel corso delle mattinata, così il Ftse Mib chiude a -0,40%, il Ftse Italia All-Share segna -0,33% e il Ftse Italia Star perde lo 0,10%, mentre il Ftse Aim Italia rimane stabile (+0,01%).

STM IN LUCE, SAIPEM SEMPRE IN ALTALENA – Tra le blue chip si mette in luce Stmicroelectronics che chiude a +4,41% dopo che Kepler-Cheuvreux ha migliorato da “reduce” a “hold” il rating sul titolo e alzato il target price da 5,90 a 6,44 euro per azione. Segno positivo anche per i diritti per l’aumento Saipem (+2,88% dopo una mattinata molto pesante) e per Anima Holding (+2,24%), mentre torna a crollare il titolo Saipem (-11,36%). Ampi cali anche per Banco Popolare (-7,8%), Yoox Net a Porter (-4,63%) e Bper (-4,07%), coi bancari generalmente sottotono dopo l’accordo Italia-Ue sul meccanismo che dovrebbe agevolare il collocamento sul mercato dei crediti problematici delle banche italiane.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Ftse Mib in stand-by. Quattro big cap italiane sotto la lente

Saipem prossimo alla chiusura del gap ribassista aperto lo scorso marzo

Saipem supera la resistenza statica di medio termine

NEWSLETTER
Iscriviti
X