Unicredit si mette in luce, ma i dati macro deprimono le borse

A
A
A
di Luca Spoldi 23 Febbraio 2016 | 13:16
L’indice Ifo tedesco, peggiore delle attese, ha fatto scattare vendite diffuse sui listini europei, ma tra le blue chip non mancano titoli in grado di salire anche oggi come Unicredit

I DATI MACRO AZZOPPANO LE BORSE – Mattinata sottotono per i listini europei, complici dati macro incerti che ancora una volta mettono in forse la tenuta della crescita europea (anche se rendono sempre più probabili ulteriori misure distensive da parte della Bce a marzo, quando anche la Federal Reserve potrebbe evitare di alzare di nuovo i tassi).

UNICREDIT TRA I POCHI TITOLI IN CRESCITA – Così a metà giornata Londra segna un calo dello 0,38%, Parigi oscilla a -0,29%, Francoforte è in rosso dello 0,76%, Madrid resta a +0,02% e Milano segna -0,29%. Tra le blue chip dell’Eurostoxx50 (-0,44%) si mettono  in luce Danone (+3,79%), Safran (+1,60%), Fresenius (+1,35%) e ancora Unicredit (+1,11%), già ieri in evidenza. In calo e.On (-2,45%), Daimler (-1,89%) e Bmw (-1,66%), ma anche numerosi titoli assicurativi e del comparto dell’energia.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Dje Kapital: focus difensivo per fronteggiare le turbolenze di mercato

Certificati, da Vontobel cinque nuovi Bonus Cap Certificates

Certificati, da Banca Imi otto nuovi bonus cap su azioni italiane ed estere

NEWSLETTER
Iscriviti
X