Intesa Sanpaolo si lascia la governance duale alle spalle

A
A
A

Intesa Sanpaolo dice addio alla governance duale. Il nuovo Statuto approvato oggi dall’assemblea straordinaria reintroduce un Cda unico formato da 15-19 consiglieri

Luca Spoldi di Luca Spoldi26 febbraio 2016 | 14:14

INTESA SANPAOLO VARA NUOVO STATUTO – Si è riunita oggi l’assemblea straordinaria di Intesa Sanpaolo,che ha approvato il nuovo Statuto sociale in relazione all’adozione del sistema monistico di amministrazione e controllo, fondato su un Consiglio di amministrazione costituito da un minimo di 15 ad un massimo di 19 componenti, dei quali 5 facenti altresì parte del Comitato per il controllo sulla gestione.

SI TORNA AL SISTEMA MONISTICO – Lo annuncia una nota della stessa Intesa Sanpaolo aggiungendo che il nuovo Statuto troverà applicazione col primo rinnovo degli organi sociali successivo all’assemblea odierna, ovvero dalla prossima assemblea chiamata a deliberare in ordine alla nomina dei nuovi organi sociali. A Piazza Affari intanto il titolo Intesa Sanpaolo recupera l’1,39% riportandosi sopra i 2,33 euro per azione.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Banca Mediolanum, nuova avventura nel centro Italia

Fideuram e Sanpaolo Invest, è tempo di turnover nelle reti

Wealth management, ecco il master per i manager

BlackRock, sale la quota nei giganti bancari

Banche, i tassi hanno un conto salato

Consulenti, ecco la banca del 2029

Banche, cooperazione significa efficienza

Governo giallorosso, sulle banche poche parole

Banche online, grandissimi rischi

Banche, è crollo dei prestiti

Consulenti, ecco il segreto per non mollare

Carige, resa dei conti a settembre

Banche, lo spauracchio dei tagli al personale

Banche, 11 proposte per cambiarle

Credem, utile sugli scudi e le polizze spingono

Mediolanum, dopo l’estate in arrivo novità sulla protezione dei clienti

IWBank PI, utile e raccolta da capogiro

Saxo bank e B.Generali, matrimonio d’eccellenze

Allianz Bank FA, l’evoluzione passa dalle unit linked

Banca Sistema, la forza dell’utile

Addio a Mario Incrocci, nome storico delle reti

B.Generali batte il consensus e regala masse record

Fineco, la rete si rinnova con giovani e bancari

Consulente indagato, sequestrati 4 milioni a IWBank

Tagli Unicredit, Salvini dice la sua

B.Generali-Nextam Partners, affare fatto

Bce: tassi fermi ma serve sostegno

Deutsche Bank, la ristrutturazione pesa sui conti

Banca Generali, uno sponsor a 5 stelle

Diamanti in banca, ecco il background giuridico

Fineco regina degli scambi

Bancari, il contratto deve affrontare i cambiamenti

Rendiconti Mifid 2: Banca Generali, il valore della sintesi

Ti può anche interessare

Investimenti, la tendenza alla giapponesizzazione

A causa di una ripresa economica nell’Area Euro che non accenna a sollevarsi e di un’inf ...

Borse, rimbalzo Usa ma il 2018 è magro

Mercati in difficoltà ...

Consob e Procura di Roma, patto contro l’abusivismo finanziario

Stretta di mano per la vigilanza. Consob e la Procura della Repubblica di Roma, hanno infatti recent ...